È di queste ore la notizia che il giovanissimo calciatore Matteo Ritaccio sia stato messo sotto contratto dal Liverpool. In realtà il classe 2001 faceva già parte della scuola calcistica dei Reds, ma nelle ultimissime ore ha firmato il suo primo contratto da professionista con il club inglese.

Come fa intuire il cognome, Matteo Ritaccio ha origini italiane pur essendo nato e cresciuto a New York. Ma ciò che molti non sanno è che il nonno materno, Giraldo, è originario di Altavilla Irpina: ed è per questo infatti che Matteo possiede la cittadinanza italiana.

Origini dunque irpine per il talento italo americano, che con l’under 18 del Liverpool nella scorsa stagione in appena 5 gare ha messo a segno una rete e servito ben due assist, attirando su di sé anche le attenzioni del manager della prima squadra Jurgen Klopp. Appena siglato il nuovo accordo da professionista, Ritaccio ha dichiarato: “Amo la tranquillità di Liverpool rispetto al trambusto di New York. Sono a mio agio qui, mi piace stare con i mie tutori. Ma sono qui soprattutto per giocare a calcio, è ciò che conta“.

Attualmente è ai box, a causa di un brutto infortunio per cui ha intrapreso un percorso riabilitativo, che non gli ha permesso di venire a giocare in Italia contro il Napoli nelle scorse settimane.

Il consigliere comunale di Altavilla Irpina, Carmine Camerlengo, ci racconta da vicino la storia di Matteo: “È il nipote di mia moglie. Lo ricordo quando da piccolo, venendo tutte le estati ad Altavilla, giocava nei nostri campetti. Anche il fratello più grande gioca a calcio, è nel giro della nazionale giovanile degli Stati Uniti. Matteo gioca nel Liverpool da quando aveva 15 anni, poi raggiunta una certa età, se hai determinate qualità, la società di sottopone sempre un contratto da professionista. Doveva venire qui a giocare la Youth League (Champions League primavera, ndr) contro il Napoli, ma purtroppo aveva subito un infortunio al menisco e non ha potuto. Il nonno Giraldo è di Altavilla, quindi Matteo ha la cittadinanza italiana: chissà che non possa decidere di giocare con la nostra nazionale…”.

Nato a New York, ma con la passione per il calcio tutta italiana coltivata anche tra i campetti di Altavilla Irpina: Matteo Ritaccio ha la grande occasione di sfondare nel calcio che conta. Con un po’ di Irpinia nel cuore.

Fonte foto: sito ufficiale Liverpool

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui