“Il biodigestore nell’area Pip di Montella non si può realizzare. Lo sapevamo già nel 2016 e lo ribadiremo in ogni sede”.  L’ex sindaco di Montella Ferruccio Capone interviene in merito alla possibile realizzazione dell’impianto trattamento rifiuti nel comune che ha amministrato negli ultimi 10 anni. Definisce “oscena sotto tutti i punti di vista” la manifestazione d’interesse (leggi qui) recapitata all’Ato rifiuti dal primo cittadino Rino Buonopane.  L’esponente del movimento Montella Libera, rimasto fuori dal consiglio comunale insieme al candidato sindaco Antonio Ziviello per problemi burocratici alla presentazione della lista alle amministrative annuncia opposizione serrata.

Capone perché è contrario al biodigestore a Montella?
Sotto l’aspetta igienico sanitario non sono tutelate le aziende agro alimentari insediate nel Pip. C’è una macelleria, trasformazione delle castagne. Insistono circa 30 insediamenti abitativi, manca la superficie richiesta ed è distante 500 metri dal centro abitato. E’ oscena questa proposta.

Ma la sua giunta nel 2016 partecipò alla manifestazione d’interesse della Regione Campania…
Non avevamo immaginato l’impianto nell’area Pip ma in una lingua di territorio di proprietà comunale incolta ed inutilizzata distante circa 4 km dal centro abitato, vicina all’Ofantina in direzione Nusco e Bagnoli Irpino. Una zona da infrastrutturare totalmente che avremmo voluto riqualificare. Sono anche venuti i tecnici della Regione Campania a fare un sopralluogo. Come tutti sanno non fu ritenuta idonea ed è stato selezionato il comune di Chianche.

Le aree industriali sono state individuate come il miglior luogo per realizzare gli impianti…
Nel caso di Montella è un grande rischio per le motivazioni espresse in precedenza. Durante la mia amministrazione abbiamo spostato il depuratore per il rischio corso dalle realtà produttive esistenti. Abbiamo realizzato un grosso progetto di delocalizzazione, demolire il vecchio depuratore. Eravamo preoccupati per le esalazioni di Co2, microbi e batteri in un’area dove ci sono aziende che trasformano prodotti alimentari in ambienti completamenti sterili, la presenza di abitazione e vicinanza con il centro abitato. Comprendo che gli impianti rifiuti vanno realizzati, ci sono tecnologie innovative che danno determinate sicurezze e garanzie ma non al 100%. Non lo sottoscriverebbe nessuno. Gli odori si sentono, un rischio anche se all’1% non possiamo permettercelo.

Nell’area industriale c’è già un impianto…
Irpiniambiente oggi seleziona l’indifferenziato: vetro, alluminio, carta. Non fa alcuna trasformazione. E’ imparagonabile. E poi….

Dica
Il sindaco ha dato la disponibilità per 20mila mq, ma nel Pip non c’è un’area così grande disponibile. Forse sommando tutti i lotti disponibili potrebbe averla ma non un’unica area.

Come si spiega la candidatura improvvisa quando il percorso per la realizzazione sembrava segnato?
Queste decisioni vanno al di spora di interessi dei partiti e colori politici, dietro c’è un interesse sociale ed è per questo motivo che lo facemmo anche noi. Il sindaco è un dirigente del Partito Democratico e sta collaborando con la Regione e l’Ato per cercare una soluzione. Da militante ha pensato di fare questa proposta. Ma è un’idea che dovrà abbandonare, non avrà consenso popolare. Ci sono tanti altri progetti che abbiamo avviato con la nostra amministrazione e li ha cancellati, ha annullato dei bandi, opere già finanziate. Pensi a governare bene Montella.

Montella Libera è fuori dal consiglio, come pensate di portare avanti l’opposizione?
Noi siamo vigili su tutto, abbiamo un incontro nelle prossime ore per discutere del biodigestore. Chiederemo al segretario comunale tutti gli atti per capire la disponibilità, quali sono i passaggi fatti dal sindaco e l’amministrazione in merito a questa proposta. Siamo pronti a denunciare tutto. Non sono minaccioso, ma dobbiamo tutelare i cittadini che abbiamo rappresentato per 10 anni, la stragrande maggioranza di Montella che non ci ha potuto sostenere per cavilli burocratici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui