Si avvicina sempre più il debutto in campionato di domenica prossima dell’Avellino contro il Catania. Nel frattempo, però, ci sarà da disputare il match di Coppa Italia contro il Bari (QUI IL FOCUS).

Non solo campo, però. Perché la rosa biancoverde è ancora incompleta, e il tecnico Giovanni Ignoffo chiede ancora quattro rinforzi per puntellare definitivamente il roster. Il direttore sportivo Salvatore Di Somma sa su quali ruoli bisogna intervenire.

In primis, sicuramente, c’è l’attacco da rinfoltire: resta sempre in auge il nome di Gianmario Comi, come anticipatovi già due settimane fa. Si vagliano alternative, ma per ora il nome più fattibile sembra proprio quello del giocatore in forza alla Pro Vercelli.

Non solo l’attacco, ovviamente: per una difesa a 3 come quella che intende schierare Ignoffo serve un pacchetto arretrato numeroso, ed è per questo che si è alla ricerca di un valido difensore centrale. L’operazione Edoardo Blondett sembrava ormai in via di definizione, ma la trattativa sembra ormai congelata. Il motivo? Il d.s. Di Somma starebbe puntando forte, secondo quanto rivelato dai colleghi di Sport Channel 214, su Nicholas Rizzo, diciannovenne italo-brasiliano fino alla passata stagione nella primavera dell’Inter e ora tra le fila del Genoa.

Sempre più probabile l’arrivo di Simone De Marco per rinforzare la mediana: l’ex centrocampista della Casertana si starebbe avvicinando a piccoli passi verso i biancoverdi, ora dopo ora. Da non escludere, in caso di mancato arrivo di De Marco, l’approdo di Franco Signorelli, centrocampista classe 1991 in forza alla Salernitana.

L’ultimo rinforzo chiesto da Ignoffo sarebbe un nuovo elemento sulle corsie esterne: in questo senso potrebbe incastrarsi la necessità del tecnico biancoverde con la volontà di Armando Vajushi di tornare nuovamente a vestire la maglia dell’Avellino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui