Doppio appuntamento per il duo “Am Bros One” che travalica i confini provinciali per due concerti a Villa delle Ginestre a Torre del Greco e ad Accumoli per l’inaugurazione della “Casa della Cultura” dove presenteranno in anteprima nazionale il loro nuovo singolo “Libertango”. Dopo l’ottima accoglienza riservata al loro primo disco dal titolo “Kitarmonika”, pubblicato dall’etichetta Factory of the Stars e prodotto da S&M Production Edizioni Musicali, i fratelli Manuel e Gabriel Ambrosone, in arte Am Bros One, si apprestano a partecipare come ospiti a due serate di grande valore culturale ed umano che si svolgeranno rispettivamente a Torre del Greco (Na) e Accumoli in provincia di Rieti.

 

Il primo appuntamento è fissato per sabato 21 settembre, alle ore 18, a Villa delle Ginestre a Torre del Greco, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio curate dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane in una grande kermesse che si svolgerà anche nel Parco sul mare di Villa Favorita a Ercolano il 22 settembre. Dopo la passeggiata storico letteraria da Villa Clotilde a Villa delle Ginestre, chiamata così perché fu l’ultima residenza di Giacomo Leopardi, ci sarà lo spettacolo con gli intermezzi poetici curati da Matteo Greco e le musiche degli Am Bros One, con Manuel alla chitarra elettrica e Gabriel alla fisarmonica accompagnati da Saverio Russo al basso elettrico e Carmine de Feo alla voce.

Il 22 settembre il duo irpino si sposta sui luoghi del terremoto, nella frazione Ilica di Accumoli per la seconda giornata dell’anteprima Festival della Speranza con l’inaugurazione della “Casa della Cultura” della cittadina in provincia di Rieti. Il centro polifunzionale, destinato alle popolazioni colpite dal sisma del 2016 che distrusse anche la vicina città di Amatrice, è nato da un’idea di Vincenzo Vavuso ed è stato voluto e sostenuto dal MARIC Movimento Artistico per il Recupero delle Identità Culturali. Il 21 settembre si svolgerà la parte istituzionale dell’inaugurazione, con il taglio del nastro e gli interventi di: Franca Angeli, Sindaco di Accumoli; Stefano Petrucci, Assessore alla Cultura; Vincenzo Vavuso, Presidente del MARIC; Franco Bruno Vitolo, addetto stampa del MARIC e Sandro Ravagnani, giornalista e componente del MARIC. Segue l’apertura del Museo della Civiltà Contadina con la mostra degli artisti del Maric; il Pomeriggio Letterario con i poeti e gli scrittori del Maric; il convegno dal titolo “Quale futuro per la Casa della Cultura” e la serata musicale con il dj Fabio Cannoniero. Il 22 è la volta della presentazione del Progetto Arteparco, alle 11, e del concerto degli Am Bros One che per l’occasione presenteranno in anteprima nazionale il loro ultimo singolo, un loro arrangiamento del classico “Libertango” di Astor Piazzolla che sarà pubblicato dall’ etichetta Factory of the Stars e prodotto da S&M production Edizioni Musicali il 27 settembre su tutti gli store digitali.

 

“E’ un onore essere stati invitati in due manifestazioni così prestigiose – commentano Manuel e Gabriel Ambrosone – la prima legata alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio culturale italiano, la seconda alla cultura come strumento di rinascita dopo un evento tragico. Sarà per noi un’emozione suonare nei luoghi dove Leopardi compose “La Ginestra”, che esalta la capacità di resistenza dell’umile fiore di fronte alla potenza della natura. La stessa resistenza che ha animato le comunità di Accumoli e Amatrice dopo terremoto, evento che noi irpini abbiamo vissuto con identica sofferenza. Di fronte al dolore, però, la cultura è la vera forza della rinascita, la possibilità di recuperare le radici e dare loro nuova linfa grazie all’arte. E’ per questo che abbiamo deciso di legare l’uscita del nostro nuovo singolo, “Libertango” ad un’occasione così forte di esaltazione del valore della cultura, daremo il massimo per donare alle popolazioni di Accumoli ed Amatrice la nostra energia migliore”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui