Domani 20 luglio 2021 alle ore 10.30 presso il Complesso di Sant’Agostino (Aula SA1) l’Università del Sannio presenta il corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica. Il nuovo percorso inter-ateneo insieme a Università degli Studi del Molise e Università degli Studi
di Cassino e del Lazio Meridionale rappresenta un modello sperimentale innovativo di cooperazione tra tre Atenei che mette insieme la didattica e la ricerca nel campo della biomedicina.
Alla presentazione interverranno il rettore dell’Università del Sannio Gerardo Canfora; il direttore dell’Azienda ospedaliera San Pio Mario Ferrante; il direttore generale dell’ASL Benevento Gennaro Volpe; il Direttore UOC Modelli Immunologici Innovativi Istituto Nazionale Tumori IRCCS “Pascale” Napoli Luigi Buonaguro; Eugenio Caradonna, Deputy Scientific Director Gemelli Molise e presidente SIMCRI – Società Italiana di Medicina e Chirurgia Rigenerativa; il Direttore dell’Istituto di Biostrutture e Bioimmagini del CNR Marcello Mancini; Davide Rosiello, CEO di Bioviiix, IT- Healthfusion e Anbition; Cristina Fiorucci, Sales & Channel Manager Italia di BTS Bioengineering.
A illustrare le caratteristiche dell’innovativo corso, che mira a formare la figura dell’ingegnere biomedico in grado di progettare e realizzare strumentazioni e tecnologie per la diagnostica e la terapia medica, ci saranno il presidente del Corso di Laurea Magistrale Sabato Fusco, il delegato di Ateneo per il Corso di Laurea Magistrale Andrea Cusano e il direttore del Dipartimento di Ingegneria UniSannio Nicola Fontana.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui