Grazie ad un lavoro di squadra in poco tempo siamo riusciti a garantire ai commercianti di Montevegine una ripartenza in totale sicurezza: 13 chioschetti in legno posizionati sulla strada che conduce al Santuario. 

“Non c’ erano le condizioni igienico-sanitarie per consentire la riapertura degli spazi in muratura sottostanti al corridoio stradale – afferma il Sindaco Vittorio D’Alessio – Insieme al Vice Sindaco Stefania DI Nardo, al Comandante Michele Leo e all’ Ispettore Tullio De Biase e con il supporto del consigliere Davide Davide Bolognese che ha redatto il progetto, dopo il lockdown abbiamo lavorato all’elaborazione di una strategia che salvaguardasse il lavoro di queste 13 famiglie e, soprattutto, favorisse una riapertura in sicurezza e nel pieno rispetto dell’ estetica del luogo”.

“La soluzione da noi proposta ha riscontrato disponibilità e consensi tra i commercianti e di questo siamo molto soddisfatti – commenta il vice sindaco Stefania DI Nardo – Finalmente garantiremo il giusto decoro a quell’ area, grazie al posizionamento con il giusto distanziamento e con lo sguardo verso valle di casette in legno tutte uguali, dotate di colonnine igienizzanti e senza il pagamento, da parte dei commercianti, della tassa sul suolo pubblico. A delimitare l’ area dei chioschetti ci saranno delle piante che oltre alla funzione ornamentale, saranno utili a garantire una schermatura dall’inquinamento del traffico veicolare e anche uno strumento per incanalare il passaggio pedonale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui