È stato assegnato l’incarico per la redazione del progetto esecutivo dei lavori al centro di raccolta di contrada Zoccolari per la città di Avellino.

Nei giorni scorsi la società ha ricevuto formale passaggio di consegna da parte dell’amministrazione comunale di Avellino, con la consegna delle chiavi del cantiere ed ha avviato già i primi sopralluoghi per dare con imminenza il via ai lavori, sulla scorta del progetto preliminare già presentato nei mesi scorsi.

Il progetto, che prevede la realizzazione delle aree attrezzate per la raccolta di ingombranti ed elettrodomestici, nonché il ripristino anche delle raccolte dei vegetali, è stato modificato per quanto concerne la realizzazione delle aree di accoglienza e degli spogliatoti che verranno allestiti in strutture prefabbricate, piuttosto che nel vano presente nell’area.

In tal modo la società Irpiniambiente attuerà un taglio delle spese, come richiesto dall’amministrazione comunale, riducendo il costo dei lavori dai 400 mila inizialmente previsti a circa 250 mila euro.

Con la redazione del progetto esecutivo si potrà dunque, avviare l’opera di adeguamento dell’area a servizio dei cittadini di Avellino.

Secondo il cronoprogramma, il centro di raccolta sarà nuovamente fruibile per l’inizio del 2022.

 

Sempre per il potenziamento del servizio per il Comune di Avellino è prevista l’attivazione, entro il mese di dicembre 2021, delle macchine per la rimozione delle deiezioni canine dai marciapiedi cittadini.

SI tratta di scooter dotati di aspiratore e vano contenitore, che saranno utilizzati su tutto il territorio cittadino per ripulire piazze e marciapiedi.

E’, inoltre, in corso di definizione una iniziativa per il Comune di Avellino, in collaborazione con l’associazione la “Testa del Cane” per la corretta gestione degli amici a quattro zampe, soprattutto durante le loro uscite quotidiane.

 

Con il ripristino del centro di raccolta si restituisce alla città un’opportunità per lo smaltimento dei rifiuti – spiega il management aziendale con il direttore Generale, Armando Masucci e l’amministratore unico, Antonio Russo – consentendo alla comunità un più veloce smaltimento dei rifiuti ingombranti, sebbene, dopo l’iniziale disagio dovuto alla chiusura del centro di campo Genova, la società, con un impegno straordinario ha garantito il ritiro a domicilio di questi rifiuti in tempi brevissimi. Anche l’attivazione del nuovo servizio di rimozione meccanizzata delle deiezioni canine dai marciapiedi cittadini conferma la volontà di Irpiniambiente di condividere con l’amministrazione comunale di Avellino – continuano Russo e Masucci – un percorso di razionalizzazione e potenziamento del servizio, nell’esclusivo interesse della comunità, per supportare lo sforzo che in questi anni ha consentito di superare la soglia del 70% di raccolta differenziata”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui