Avellino – La procedura per acquisire la Torre dell’Orologio è stata formalmente avviata. L’amministrazione, infatti, ha deciso di portare avanti quell’idea che, il sindaco Gianluca Festa, aveva già anticipato nei mesi scorsi. Un’operazione simbolica che consentirà all’ente di Piazza del Popolo di iscrivere tra i suoi beni quello che è il monumento principale della città e che, ad oggi, appartiene al Demanio dello Stato.

Secondo quanto previsto dal «decreto legislativo 85/2005 può, attraverso un iter procedimentale, passare dai Beni Demaniali a quelli dell’Amministrazione Comunale di Avellino, il tutto senza impegno economico da parte del Comune di Avellino», specifica la delibera approvata dalla Giunta Festa che aggiunge «in considerazione dell’importanza del manufatto storico-artistico denominato “Torre dell’Orologio”, che riveste particolare carattere identitario per la Città di Avellino» decide di «accogliere la proposta del Sindaco, e di avviare quindi, così come per legge, le procedure tutte tese all’acquisizione al patrimonio dell’Amministrazione Comunale del bene». Adesso bisognerà attendere che la procedura segua l’iter previsto e poi la Torre dell’Orologio diventerà a tutti gli effetti di proprietà del Comune di Avellino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui