Domenica di semi riposo nell’analisi dei tamponi che risultano praticamente dimezzati rispetto al giorno precedente. Dai 748 tamponi molecolari analizzati nei laboratori della provincia nelle ultime ventiquattro ore, emergono 55 nuovi contagi in Irpinia. Nuovi casi di positività che portano a 13.267 il totale degli irpini che hanno contratto il virus dalla ripresa estiva di diffusione del contagio fino ad oggi. Unico bollettino a doppia cifra quella di Montoro con +15 contagi, mentre a Serino, dove si registrano altri 9 casi, scatta la zona rossa rafforzata. Il sindaco Vito Pelosi ha infatti emanato un’ordinanza, che resterà in vigore almeno fino al prossimo 29 marzo, che restringe ulteriormente le misure anti Covid già in essere. Negozi
chiusi alle 19.00, bar chiusi e per pizzerie e ristoranti solo consegna a domicilio. Asporto consentito per le pasticcerie limitatamente ai prodotti tipici pasquali e solo dalle 8.00 alle 13.00 e previa prenotazione. Divieto di vendere prodotti alcolici nelle tabaccherie.

I CONTAGI- Nello specifico sono risultati positivi al Covid 19:

– 1, residente nel comune di Ariano irpino;
– 1, residente nel comune di Atripalda;
– 1, residente nel comune di Avella;
– 6, residenti nel comune di Avellino;
– 3, residenti nel comune di Calitri;
– 1, residente nel comune di Gesualdo;
– 1, residente nel comune di Manocalzati,
– 3, residenti nel comune di Mercogliano;
– 3, residenti nel comune di Mirabella Eclano;
– 1, residente nel comune di Monteforte Irpino,
– 3, residenti nel comune di Montefredane;
– 1, residente nel comune di Montella,
– 15, residenti nel comune di Montoro;
– 1, residente nel comune di Mugnano del Cardinale;
– 2, residenti nel comune di San Potito Ultra;
– 1, residente nel comune di Santa Lucia di Serino;
– 1, residente nel comune di Santo Stefano del Sole;
– 9, residenti nel comune di Serino;
– 1, residente nel comune di Solofra.
L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

I DECESSI- Aumenta purtroppo il numero di decessi dovuti alle complicanze da Covid 19. È deceduto ieri sera, nella terapia semintensiva del Covid Hospital dell’Azienda Moscati, un paziente di 85 anni di Mugnano del Cardinale, ricoverato dall’11 marzo. Dal primo settembre ad oggi sono 207 gli irpini che hanno perso la vita.

I RICOVERI. Sono 124 i pazienti Covid positivi ricoverati nelle strutture ospedaliere irpine. Nelle aree Covid dell’Azienda ospedaliera Moscati risultano ricoverati 83 pazienti: 9 in terapia intensiva, 35 nelle aree verde e gialla del Covid Hospital, 9 nell’Unità operativa di Medicina d’Urgenza, 14 nell’Unità operativa di Malattie Infettive, 7 nell’Unità operativa di Geriatria e 9 nel plesso ospedaliero di Solofra. Presso l’ospedale “Frangipane” di Ariano Irpino risultano ricoverati 5 pazienti ( su 7 posti letto) in Terapia Intensiva; 24 in Area Covid, di cui 15 (su 16 posti letto) in Medicina e 9 (su 10 posti letto) in Sub Intensiva e 12 (su 12 posti letto) in Medicina COVID.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui