La Rete di Difesa Civica, rappresentata dal Dott. Pasquale Anzalone, si fa promotore di una richiesta di sgravio delle tasse comunali per i commercianti le cui attività sono presenti nelle zone dei cantieri aperti o nelle strade limitrofe.

«Invero sebbene il cantiere di Piazza Libertà sia stato aperto solo da pochi giorni – spiega Anzalone – i dati negativi delle vendite già sono molto evidenti ed interessano in maniera trasversale tutte le tabelle merceologiche nessuna esclusa. Viene proposto un abbattimento per sgravio delle tasse comunali per tutto l’anno 2015 pari a 30% di quanto dovuto dalla singola attività. E nel contempo si suggerisce di deliberare un esonero totale della tassa di pubblicità sulle insegne che individuano l’attività. Questo piccolo ristoro certamente non è sufficiente a far ripartire un commercio fortemente penalizzato dai cantieri diffusi nell’intera città e per alcune dei quali si è ancor in attesa di ulteriori finanziamenti regionali ed europei, ma – secondo la Rete di Difesa Civica – indicherebbe una volontà dell’Amministrazione Comunale di Avellino di dare un segno tangibile che tutte le attività vengono svolte per la ricerca del benecomune».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui