Dragone_Franco

Dal 28 ottobre all’8 novembre a Cairano torna per la seconda edizione la «Scuola dei mestieri dello spettacolo» promossa dall’amministrazione comunale e dallo show maker internazionale Franco Dragone per 25 studenti che beneficeranno di altrettanti voucher a completa copertura dei costi di una formazione ad alto tasso di tecnica ed erogata da veri maestri nei rispettivi campi. 

L’iniziativa sarà presentata venerdì 27 settembre, alle ore 11, presso la Sala Grasso della Provincia. Al tavolo dei relatori siederanno: il Presidente della Provincia Domenico Biancardi; il Sindaco di Cairano Luigi D’Angelis, il consigliere delegato alla formazione Pelosi, il preside del Liceo Classico di Sant’Angelo dei Lombardi Cipriano e lo show maker internazionale Franco Dragone (in foto).

Si tratta di un laboratorio dedicato alle figure della scena, dall’attore al manager, per coprire a 360° tutte le varie figure coinvolte nell’organizzazione di uno spettacolo di alto livello che, almeno in Italia, hanno pochissime o nessuna possibilità di seguire percorsi formativi strutturati così da assicurare le competenze necessarie. 

La Masterclass ideata da Dragone, co-fondatore del Cirque du Soleil e ora patròn della società di produzione che porta il suo nome, è destinata a chi opera nello spettacolo dal vivo, alle istituzioni e alle imprese negli ambiti del teatro, della danza, della musica, dell’opera e dei festival a livello nazionale e internazionale.

Per partecipare bisogna inviare la propria candidatura all’indirizzo info@cairano.av.it entro il 18 ottobre; non ci sono limiti di età, cittadinanza, purché in possesso del diploma di scuola media superiore; saranno ammessi studenti uditori a titolo gratuito tra gli allievi del Liceo Classico di Sant’Angelo dei Lombardi. 

Partner fondamentale del grande show maker il Comune di Cairano che, attraverso le parole del suo Sindaco Luigi D’Angelis, ci introduce nella visione che Franco Dragone sta realizzando nella sua città natale ma che sta già coinvolgendo anche i paesi vicini.

Luigi D’Angelis, sindaco di Cairano

«Abbiamo già ricevuto varie candidature e richieste di informazioni – spiega il Sindaco – che saranno vagliate tutte con attenzione allo scadere del termine fissato nel bando. L’interesse c’è e si sta già manifestando, del resto siamo ad una seconda edizione e l’iniziativa comincia ad essere conosciuta in ambito artistico. Rispetto alla prima edizione, però, ci sono delle interessanti novità. Innanzitutto abbiamo aumentato il livello della selezione, perché vogliamo rivolgerci a personalità già in parte formate e che puntino all’eccellenza. Abbiamo poi separato la parte performativa rispetto alla parte tecnica; avremo una preparazione più legata all’esibizione artistica e, dall’altra, un profilo più tecnico, rivolto a quella miriade di mestieri coinvolti prima, durante e dopo la produzione di uno spettacolo. Dal design delle scene e delle luci, alle altre che in Italia non hanno percorsi formativi e lo stesso Dragone, quando le seleziona in Italia, trova grandi difficoltà. Abbiamo inoltre stipulato un accordo con la Regione Campania proprio per accreditare in futuro questa formazione, riservata alle arti dello spettacolo, professionalità molto tecniche, con lauree e master specialistici, per un livello molto alto di professionisti. Al corso, quindi, ci saranno grandi insegnanti, provenienti da società che hanno creato eventi come le cerimonie di apertura delle Olimpiadi etc. Il nostro obiettivo è che nasca a Cairano, per essere estesa al territorio, una vera e propria Accademia per questi mestieri per lavorare anche in convenzione con l’Università per avere anche con loro un percorso condiviso con crediti formativi e un percorso condiviso, un campus allargato che coinvolga il territorio, che parte da Cairano per coinvolgere tutta l’Irpinia».

Proprio nell’ottica del coinvolgimento territoriale c’è l’accordo con il Comune di Sant’Andrea di Conza dove si svolgeranno alcune attività e dove gli studenti metteranno in pratica ciò che hanno imparato durante le lezioni con momenti di spettacolo. Coinvolte anche le classi dell’ultimo anno del Liceo Classico di Sant’Angelo dei Lombardi, ad indirizzo teatrale, molto vocato per questo tipo di esperienze.

«Al termine del percorso ci saranno due o tre momenti di spettacolo – conclude il Sindaco D’Angelis – che saranno prodotti dai ragazzi con i loro maestri, sia dal punto di vista teatrale che dal punto di vista della rappresentazione in video e altri supporti digitali. Franco Dragone ora è in Cina, poi sarà a Dubai, lui desidera essere presente alla Conferenza stampa che faremo venerdì 27 presso la Sala Grasso della Provincia che ha un ruolo importante nella realizzazione di questo progetto. Il Presidente Biancardi ha visto la coerenza tra il nostro progetto e le linee guida dell’ente Provincia in materia di valorizzazione del territorio». 

Ricordiamo che la Scuola si articolerà in due sezioni: la prima concentrata sul lavoro di preparazione del corpo dell’attore, attraverso le lezioni di Francesco Di Leva ed Ernesto Lama e la seconda è rivolta a chi intende costruire un profilo professionale in grado di misurarsi con le strutture di produzione e organizzazione del settore, con docenti come Alfredo Balsamo, Marco Balsamo, Luca De Fusco, Giulia Delli Santi, Andrea Francisi, Gian Mario Longoni, Luigi Saccomandi e Andrea Varnier.

Alla domanda di partecipazione, in carta semplice, dovranno essere allegati obbligatoriamente: fotocopia di un documento d’identità valido, debitamente sottoscritto e leggibile (Carta d’Identità, Patente Auto, Passaporto); fotocopia del Codice Fiscale; curriculum vitae; dichiarazione di consenso per il trattamento dei dati personali; fotocopia del diploma supplementare (per i titoli conseguiti in Paesi europei) o fotocopia della dichiarazione di valore (per i titoli conseguiti all’estero).

I 25 voucher di studio gratuiti sono a totale copertura dei costi del corso di formazione che consentirà ai partecipanti di operare e maturare conoscenze nel campo artistico al fianco di personalità di fama internazionale, sotto la direzione artistica di Franco Dragone.
La quota di iscrizione, a carico dei partecipanti comprende le spese obbligatorie del corso, il vitto, l’alloggio e sono quantificate nella cifra di 500 euro, da versare successivamente alla comunicazione di accettazione della selezione e prima dell’inizio dei corsi.

Ai partecipanti sarà rilasciato attestato di partecipazione sottoscritto dal Comune e da Franco Dragone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui