“Rispettare le regole per ripartire più velocemente. Aiuteremo le aziende a interpretarle bene”: il monito del Prefetto

Paola Spena riceve dai parlamentari Sibilia e Gubitosa mascherine per i più poveri e per le Forze dell’Ordine. “Controlli e verifiche serrati per la Fase 2, ma confidiamo nel senso di responsabilità collettivo”

“Credo che possiamo contare sul senso di responsabilità delle aziende, così come fino ad oggi abbiamo contato su quello dei cittadini. Bisogna ripartire ma nel rispetto rigoroso dei protocolli di sicurezza. Questo è compito delle aziende, delle categorie produttive, delle organizzazioni sindacali e anche delle verifiche già messe in campo”. Il Prefetto Paola Spena commenta la Fase 2 che vedrà la ripresa produttiva di moltissime aziende anche in Irpinia. Il Prefetto incontra la stampa affiancata dal sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia e dal parlamentare Michele Gubitosa che questa mattina hanno donato una prima fornitura di mascherine per far fronte alle necessità degli operatori delle forze dell’ordine e delle rsa irpine nelle mani del Prefetto, mentre altre sono state donate a Questura, comando provinciale dei Carabinieri, della Guardia di finanza e dei vigili del fuoco. Un gesto non simbolico ma concreto, per il Prefetto che ringrazia Sibilia e Gubitosa per il dono ricevuto. “E’ importante perchè mascherine e distanziamento sociale, saranno elementi fondamentali con i quali dobbiamo imparare a convivere.  Faremo in modo di coinvolgere le fasce più fragili che possono avere difficoltà a reperirle, in questo senso ci rivolgeremo anche alla Caritas e alla Croce Rossa e poi daremo un surplus alle residenze per anziani che hanno avuto criticità maggiori e che anche in questa fase devono essere guardate con particolare attenzione, perché hanno degenti particolarmente fragili e possono trasformarsi facilmente in luoghi critici” spiega Spena.

“Confido sul grande senso di responsabilità che ho apprezzato nei cittadini irpini e che ho visto ai vari tavoli in Prefettura da parte dei referenti delle categorie produttive e dai rappresentati sindacali. La fase 2 e il rispetto delle regole saranno fondamentali per capire come andare verso un futuro migliore per il Paese e per l’Irpinia. Il piano di controlli – prosegue il Prefetto -si modulerà con particolare attenzione alle attività produttive nell’ottica di un sostegno e verifica, l’obiettivo è aiutare le aziende ad interpretare correttamente le regole. E’ evidente che poi quando ci saranno riaperture, i controlli saranno ricalibrati in modo da attenzionare tutto. Resta alta l’attenzione su Ariano Irpino, ma i nostri incontri sono quotidiani quindi ogni decisione sarà modulata flessibilmente sulla base della reazione del territorio”. Poi il ricordo di Pasquale Apicella, agente della Polizia di Stato morto a Napoli mentre inseguiva dei rapinatori “oggi è un giorno molto doloroso perchè un poliziotto ha perso la vita durante un inseguimento, quindi in questa giornata l’attenzione verso le forze dell’ordine ha un significato ancora maggiore” conclude Spena.

(servizio di Mario D’Argenio)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui