L’Us Avellino sta vivendo ore concitate per ciò che concerne il suo futuro societario. In attesa dell’incontro richiesto da Nicola Circelli ad Angelo D’Agostino per discutere del possibile acquisto da parte dell’imprenditore di Montefalcione, qualcos’altro potrebbe muoversi.

Questo pomeriggio infatti, in un noto bar di Avellino, c’è stato un incontro tra il direttore sportivo Salvatore Di Somma, il futuro direttore generale Bruno Iovino (tra qualche ora l’ufficialità) e l’ex presidente dell’Us Avellino Claudio Mauriello.

Di Somma e Iovino questo pomeriggio hanno abbandonato il Partenio-Lombardi, lato tribuna Montevergine, per poi raggiungere Mauriello. All’incontro, durato pochi minuti, presente anche Alberto Colarusso, responsabile del settore giovanile.

Da capire il motivo dell’incontro: negli ultimi tempi al Partenio si son rivisti volti noti dell’era Sidigas. Ritrovare allo stadio nelle stesse ore Salvatore Di Somma, lo SLO Arturo Meo e Alberto Colarusso (tutte persone vicine allo stesso Mauriello) aveva creato qualche perplessità, facendo pensare ad un possibile ritorno della stessa Sidigas (magari con la famosa opzione call che sarà esercitabile tra qualche mese) al comando dell’Us Avellino.

Il futuro della società biancoverde, dunque, continua a rimanere un’incognita. A meno che non si sia trattato di un incontro puramente casuale.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui