L’Avellino in quel di Rivisondoli ha affrontato la Primavera del Napoli, allenata dal tecnico Frustalupi, ex vice di Mazzarri proprio ai tempi del Napoli. La squadra biancoverde si è imposta per 3-0. Una partenza in diesel per gli uomini di Braglia, che però col passare dei minuti hanno aumentato intensità e pressing. E alla mezz’ora, infatti, arriva il gol del vantaggio: Matera imbecca Mastalli che infila Pinto per l’1-0.

Dopo il 4-3-1-2 del primo tempo, nella ripresa Braglia mischia le carte e, oltre a diverse sostituzioni, schiera la squadra con un 3-5-2. Arrivano così altre due reti. La prima a un quarto d’ora dal termine con De Francesco: cross di Tito, palla messa fuori dalla retroguardia partenopea e il centrocampista biancoverde conclude di prima intenzione trafiggendo Provitolo. Il tris arriva 10’ più tardi, con ancora De Francesco protagonista, stavolta in versione assist man: imbeccata perfetta per Messina che fissa il risultato sul 3-0.

Al termine della sfida queste le impressioni di Braglia: “La squadra era visibilmente stanca, nessuno poteva chiedere niente in una partita del genere, ancora non abbiamo iniziato a preparare per bene le nostre idee, siamo all’inizio. Era importante però che i calciatori ci mettessero voglia, e quella l’ho vista: c’è tanto lavoro che ci aspetta. Èimportante avere un gruppo di 24 giocatori con cui si può lavorare, a differenza della desolazione dello scorso anno dove per fare un 5 vs 5 dovevamo giocare anche io e lo staff tecnico. Il mercato? La società sa cosa serve. Sul modulo: la squadra il 3-5-2 l’ha in testa, vediamo se riusciamo a fare qualcosa in più dal punto di vista del gioco, magari rischiando anche qualcosa”.

IL TABELLINO
Avellino – Napoli Primavera 3-0

Marcatori: pt 31′ Mastalli; st 30′ De Francesco, 42’ Messina.

Avellino pt (4-3-1-2): Forte (32′ pt Pane); Ciancio, Sbraga, Dossena, Mignanelli; Mastalli, Matera, D’Angelo; De Francesco; Santaniello, Maniero. A disp.: Pizzella, Miceli, Scognamiglio, M. Silvestri, Bernardotto, Messina, Rizzo, Tito, L. Silvestri, Capone. All.: Braglia.

Avellino st (3-5-2): Pane (13′ st Pizzella); L. Silvestri, Miceli, Scognamiglio; Capone, Rizzo, M. Silvestri, Mastalli (13′ st D’Angelo; 26′ De Francesco), Tito; Messina, Bernardotto. All: Braglia.

Napoli (3-5-2): Pinto (15′ st Provitolo); Barba (10′ Rossi), Hysaj (10′ st Pontillo), Costanzo (20′ st De Pasquale); Di Dona (14′ st Gioielli), Vergara (6′ st D’Agostino), Iaccarino (8′ st Di Palma; 32′ st Flora), Spavone (8′ st D’Angelo), Acampa (10′ st Giannini); Ambrosino (6′ st Marranzino), Cioffi (6′ st Pesce). A disp.: Turi, Longobardi, Scognamiglio. All.: Frustalupi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui