Partenio Lombardi in vista dell’inizio del campionato. L’attacco si conferma implacabile con Tavano e Castaldo ancora in rete, in mezzo la rete di D’Attilio che in queste amichevoli ha avuto diversi a minuti a disposizione per far vedere le sue qualità. In campo si è rivisto anche il belga Mokulu dopo l’infortunio di Palermo e Nitriansky che ha recuperato dall’affaticamento. All’ultimo minuto Tesser schiera D’Angelo e non Arini in mezzo al campo confermando il 4-3-1-2 con la staffetta Insigne – Soumarè sulla trequarti. In campo anche Schiavon al centro di voci di mercato, l’oggetto misterioso Tutino anche se per pochi minuti e Trotta sul quale l’attenzione del Palermo si fa sempre più asfissiante. The score machine ha disputato una buona partita, ma come accaduto nell’amichevole con l’Agropoli non è riuscito ad andare a segno. Da segnalare la consegna di una maglia ricordo al dirigente del Cosenza Kevin Marulla, figlio del bomber Gigi che ha giocato con le maglie di Cosenza e Avellino e deceduto lo scorso 19 luglio per un infarto.

 

Kevin Marulla

Posted by Cosenza Channel on Sabato 29 agosto 2015

Avellino – Cosenza 3-0 pt, 10′ Tavano; 64′ D’Attilio, 81′ Castaldo

AVELLINO (4-3-1-2): Frattali (30′ st Bianco); Nitriansky (34′ st Petricciuolo), Biraschi (7′ st Chiosa), Rea (37′ st Tutino), Visconti (7′ st Giron); Gavazzi (15′ st D’Attilio), D’Angelo (7′ st Jidayi), Zito (15′ st Schiavon); Insigne (15′ st Soumaré); Trotta (7′ st Castaldo), Tavano (7′ st Mokulu). A disp.: Arini. All.: Tesser.

COSENZA (4-4-2): Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett, Ciancio; Criaco (8′ st Fiordilino), Arrigoni, Caccetta, Guerriera (8′ st Raimondi); La Mantia (15′ st Ventre), Arrighini (1′ st Pinna). A disp.: Saracco, Novello, Di Somma, Soprano, Pellegrino, Gaudio. All.: Roselli.

ARBITRO: Strippoli di Bari.

Guardalinee: Iovine e Lombardi.

NOTE: spettatori 700 circa. Angoli: 7-1 per l’Avellino. Rec.: pt 2′; st 2′.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui