Background ADV
  • Domenica 24 Febbraio 2019 - Aggiornato alle 06:15

Inchiesta Teatro Gesualdo: interrogato l'intero cda. Querela per Carlo Sibilia

Ascoltati i tre indagati per i conti in rosso del Teatro. Gebbia querelerà il deputato irpino per un post su facebook

Inchiesta Teatro Gesualdo: interrogato l'intero cda. Querela per Carlo Sibilia

E' stato ascoltato questa mattina l'intero ex cda del Teatro Carlo Gesualdo. Il Pm della Procura della Repubblica di Avellino Maria Teresa Venezia ha ascoltato l'ex presidente Luca Cipriano ed i consiglieri Salvatore Gebbia e Carmine Santaniello indagati nell'ambito dell'inchiesta per far luce sui conti del teatro avellinese. La notizia è riportata da Ottopagine.it. I tre accompagnati dai legali di fiducia Benny De Maio, Gaetano Aufiero e  Sabato Moschiano, hanno così potuto chiarire davanti al pubblico ministero la loro posizione, rispondendo alle domande ricusando le accuse. L'inchiesta sulla contabilità del Teatro Gesualdo vede indagati anche l'ex direttore amministrativo Dario Bavaro, gli allora componenti del collegio dei Revisori dei Conti, Ottavio Barretta, Antonio Savino e Antonio Pellegrino e la responsabile del servizio biglietteria Monica Rosapane tutti già ascoltati.

Con l'audizione dei componenti del cda, in mano agli inquirenti tutti gli elementi per valutare se proseguire nell'inchiesta ed eventualmente archiviare o rinviare a giudizio alcuni degli indagati. A margine dell'interrogatorio, l'avvocato Gautano Aufiero, difensore di Salvatore Gebbia ai microfono di Irpinianews.it ha affermato che querelerà per conto del proprio assistito il parlamentare irpino del M5S Carlo Sibilia "Ho ricevuto mandato dal mio assistito di presentare querela per diffamazione nei confronti dell'onorevole Carlo Sibilia – riporta Irpinianews.it - per il post pubblicato da quest'ultimo sul social network facebook in cui, relativamente all'inchiesta, fa riferimento a corruzione, ipotesi di reato non contestata allo stesso Gebbia. Mi auguro che il Sottosegretario non si trinceri dietro l'immunità parlamentare".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.