Questo parcheggio può costarti il carcere, anche in assenza di segnaletica

In questo articolo parliamo di pericolo parcheggio: il rischio può essere elevato, anche se non c’è alcun tipo di cartello. 

Il Codice della Strada parla molto chiaro su determinate infrazioni, che non avvengono solo con le macchine in movimento, ma anche se si tratta di un semplice parcheggio.

Parcheggio, se lo fai male rischi il carcere
Attenzione a parcheggiare così, si rischia molto-ilciriaco.it

Le infrazioni prevedono delle multe assai pesanti, soprattutto in denaro, e chiaramente dipende dal genere di infrazione commessa. Ci sono volte, in cui, si può rischiare anche di andare in carcere, a seconda, naturalmente, dei casi. Di solito, le multe più frequenti occorrono per eccesso di velocità, oppure per essere entrati in una ZTL, oppure per essere passati con il rosso ai semafori.

Ci sono, poi, cose più gravi come guidare sotto effetto di alcol o droghe, investire qualcuno e molto altro ancora. È chiaro che in questi casi, i provvedimenti saranno ancora più severi, fino al carcere. Ma anche per un parcheggio si può rischiare di finire in prigione. Ci sono dei contesti, infatti, in cui potrebbe paventarsi una casistica di questo genere. Scopriamo, quindi, di che cosa si tratta nel dettaglio.

Un parcheggio del genere può farti finire in prigione: di cosa si tratta

Quando si parcheggia, ci sono degli accorgimenti importanti da prendere, per non mancare di rispetto a coloro che devono, come noi, usufruire dei passaggi.

Questo parcheggio può farti andare in prigione
Attento a questo parcheggio, rischi grosso-ilciriaco.it

Quando si parcheggia davanti a un cancello, anche in assenza di segnaletica che segnali il passo carrabile, è importante farlo in modo da non rendere arduo l’accedere al viale da parte degli altri condomini. Il punto, infatti, è che in caso si parcheggi rendendo difficile il passaggio, si rischia una condanna per violenza privata (carcere fino a 4 anni), un reato penale a tutti gli effetti.

Il reato, infatti, sarebbe tale anche se si crea solo del disagio, senza bloccare completamente l’accesso. A spiegare il suddetto reato è stata una sentenza della Corte Suprema di Cassazione che ha rigettato il ricorso di un uomo che parcheggiava sempre in malo modo la sua automobile, rendendo non semplice il passaggio degli altri.

L’ipotesi di reato può scattare anche per coloro che parcheggiano davanti a un cancello privato, in cui non c’è il permesso di Passo Carrabile. Dunque, è bene fare attenzione a come si parcheggia, facendo attenzione a non causare intralcio ad altri perché rischiare il carcere per una noncuranza è davvero troppo.

Impostazioni privacy