Se proprio non riesci a riprendere i tuoi ritmi dopo le vacanze, potresti soffrire di “back to work blues”

Riprendere i ritmi dopo le vacanze risulta impossibile? Potresti avere la sindrome del rientro – back to work blues. Scopriamo come affrontarla.

Dopo giorni di spensieratezza può essere difficile riprendere la routine lavorativa. In alcuni casi diventa una vera e propria sindrome.

Stress da rientro dalle ferie come affrontarlo
Stanchezza e depressione, è la sindrome del rientro – Ilciriaco.it

L’incapacità di reagire alla ripresa delle attività può essere legata alla sindrome del rientro. L’estate è la stagione del divertimento, delle serate in compagnia, delle passeggiate in spiaggia e delle vacanze. Non è difficile capire perché tante persone vedono il rientro al lavoro come un incubo e odiano settembre.

Vengono pervase da una sensazione generale di stanchezza e cominciano ad avvertire una leggera depressione che impedisce loro di riattivarsi e trovare le energie per affrontare tutti i compiti che necessariamente devono portare a termine. Ebbene stiamo per suggerirvi la strategia da adottare per riprendere in mano la situazione e affrontare efficacemente la sindrome da rientro.

Come affrontare la sindrome da rientro e non lasciarsi travolgere dalla stanchezza

Pochi giorni generalmente bastano per superare la sindrome del rientro dalle vacanze ma non per tutti. Alcune persone si sentono travolte da uno stato di malessere generale fisico e mentale anche dopo diverse settimane. Il mese di settembre diventa, così, difficile da affrontare con la ripresa di ogni attività.

Come recuperare le energie
Come recuperare le energie – Ilciriaco.it

Occorre, dunque, ripristinare il benessere mentale e fisico. La strategia per raggiungere l’obiettivo in tempi brevi prevede di

  • stabilire una routine per il sonno andando a letto sempre alla stessa ora cercando di dormire almeno sette oppure otto ore. Meglio non utilizzare dispositivi come smartphone e tablet prima di addormentarsi in modo tale da agevolare il rilassamento;
  • curare l’ambiente di lavoro con una buona illuminazione. Chi lavora al computer deve prendersi brevi pause e distogliere lo sguardo dallo schermo spesso anche solo per pochi secondi;
  • fare attività fisica specialmente all’aperto. Il movimento libera dalla stanchezza. Non servono allenamenti eccessivi, basta una passeggiata veloce per sentirsi rigenerati;
  • Seguire un’alimentazione equilibrata e varia senza eliminare alimenti ma diversificando la scelta. Si consiglia di fare cinque pasti al giorno e di bere tra 1,5 e 2 litri di acqua al giorno;
  • assumere integratori alimentari dietro consiglio medico per superare la stanchezza mentale. Un mix di vitamine, minerali e nutrienti vari può essere utile per sostenere il metabolismo energetico e migliorare le prestazioni della mente.

Adottando le strategie indicate si recupererà il benessere fisico e mentale velocemente e settembre non sarà più un incubo ma un dolce risveglio verso la normalità. In attesa delle prossime vacanze.

Impostazioni privacy