Dieta vegetariana e vegana, cosa mangiare per evitare carenze nutrizionali

Da tempo stai pensando di cambiare stile di vita con una dieta vegetariana e vegana? Ecco alcuni consigli indispensabili

Man mano che aumenta l’attenzione e soprattutto la preoccupazione nei confronti di quella che potremmo a conti fatti definire la questione ambientale, mutano anche alcune delle nostre abitudini più radicate. Tra queste, in particolare, non possiamo fare a meno di citare proprio la nostra dieta e alimentazione. Si sta, infatti, diffondendo sempre di più una versione vegetariana e vegana.

Ebbene sì, non è certo un mistero che ci siano alcuni alimenti che vengono considerati essere come un vero e proprio danno per l’ambiente che ci circonda. Proprio per questo motivo, sono sempre di più le persone che stanno ormai cercando di eliminare quasi del tutto e quanto più possibile proprio gli alimenti più dannosi per l’ambiente dalla propria dieta.

Come ad esempio la carne (con una particolare attenzione a quella rossa), le uova, i latticini, i suoi derivati e molto altro. Insomma, in poche parole tutto ciò che richiede un apporto di acqua non necessario o giustificabile, e anche una dose di inquinamento da non sottovalutare. Proprio per questo motivo, si sta diffondendo sempre di più uno stile di vita più vegetariano o addirittura vegano.

Cosa mangiare in una dieta vegetariana e vegana

Nonostante vengano considerate come un vero e proprio salva vita inevitabile per la salvaguardia del nostro pianeta, in realtà sia la dieta vegetariana che vegana presentano dei limiti e soprattutto dei deficit per quanto riguarda la nostra salute. Queste, infatti, presentano delle carenze impossibili da ignorare a livello nutrizionale e che, se ignorate, potrebbero anche avere conseguenze anche molto importanti per noi.

come seguire dieta vegetariana
Dieta vegetariana e vegana, ecco alcuni consigli pratici sul come seguirle – Ilciriaco.it

Proprio per questo motivo, siamo qui oggi per consigliarvi quali sono gli alimenti che proprio non possono mancare nella vostra dieta se non volete rischiare di avere, a lungo andare, delle serie e preoccupanti carenze nutrizionali. Come ad esempio la vitamina A, B1 o B2. Ad esempio, per evitare di andare incontro sempre di più a una carenza di ferro (dovuta all’assenza di carne nelle proprie giornate) il nostro consiglio è quello di assumere noccioline, legumi, pane e farine integrali.

Sempre tra gli alimenti che proprio non possiamo tralasciare nella nostra dieta, per evitare di sbilanciare in modo eccessivo i nostri valori nutrizionali, non possiamo neanche sottovalutare l’importanza di altri cibi. Come ad esempio la frutta e gli ortaggi, i piselli, le patate e la quinoa.

Impostazioni privacy