Perché ci critichiamo da soli? Quali sono le cause e quando preoccuparsi

Molte persone tendono ad essere molto critiche con loro stesse: quali sono le cause di questo comportamento?

Sono davvero tante le persone che sono particolarmente critiche con loro stesse. Ogni momento è buono per avere un pensiero negativo verso noi stessi, che stiamo facendo un lavoro, un compito o un esercizio fisico in palestra. Queste persone in ogni momento della loro vita sono accompagnate da una voce interiore negativa.

perché siamo portati a criticarci
Il motivo per cui ci critichiamo troppo (Ilciriaco.it)

E’ proprio questa vocina critica e patologica che ci attacca e ci giudica in ogni momento della nostra vita. In alcuni casi questa vocina critica diventa patologica e non ci permette più di vivere al meglio la nostra vita. E’ possibile però disarmarla, contestarla e, infine, renderla inefficace. Ogni persona ha dentro di sé una vocina interiore negativa che ci attacca e ci giudica per ogni cosa che facciamo. Se riusciamo a tenere a bada questa voce o se ci facciamo abbindolare solo qualche volta allora non incorriamo in nessun tipo di problema di tipo psicologico.

Ci critichiamo troppo? Ecco il motivo scatenante

Le persone più fragili o con bassa autostima, invece, possono invece lasciarsi influenzare maggiormente da questa vocina dal momento che ha una voce più forte e giudicante. Queste persone pensano sempre di essere inferiori rispetto le altre, di avere poche capacità, di essere imperfetti e di essere dei falliti.Le frasi che più spesso ci dice questa voce è di essere degli incompetenti, degli stupidi, oppure essere brutte persone. Inoltre la vocina ingrandisce e generalizza i nostri lati deboli.

scatena autocritica
Ecco cosa scatena l’autocritica – ilciriaco.it

Ma quali sono le cause che hanno scatenato tutto ciò e come facciamo a combattere questa voce? La nostra voce interiore si è accresciuta a seconda dei valori e delle regole con cui abbiamo affrontato il nostro percorso di apprendimento. Se siamo cresciuti in una famiglia in cui si crede che “un matrimonio deve durare per sempre” la nostra voce interiore ci dice che siamo dei falliti se divorziamo. Oppure se la nostra famiglia ci dice che “I figli vengono prima di tutto” allora ci chiama egoisti quando dedichiamo del tempo a noi stessi.

In altre parole la voce dentro di noi danneggia la nostra autostima insistendo che dovremmo essere diversi da come siamo. Questa critica interna si forma sulla base delle relazioni con i genitori o con significativi modelli di riferimento come possono essere parenti, insegnanti ed amici. La prima cosa che dobbiamo fare per combattere questa voce interiore negativa è riconoscerla. Dopo essere riusciti a separare la sua voce dal flusso dell’autodialogo quotidiano, è possibile disarmarla, individuando i suoi propositi e successivamente contestarla rendendola così inefficace.

Impostazioni privacy