MasterChef, è tutto vero? La verità dell’ex concorrente

È da poco iniziata la dodicesima edizione di MasterChef Italia. Un ex concorrente svuota il sacco e dice cosa accade veramente. 

Per la gioia degli amanti di cucina, ha da poco preso il via la dodicesima edizione di MasterChef Italia. Ma un ex concorrente ha finalmente svelato cosa succede all’interno del programma.

MasterChef Italia
La verità su MasterChef-(MasterChef Italia Instagram)- Ilciriaco.it

È possibile cucinare un piatto senza conoscere in anticipo gli ingredienti? È possibile preparare una pietanza con materie prime scelte a caso da un nostro rivale che vorrebbe metterci in difficoltà? Queste sfide apparentemente assurde sono quelle che i  concorrenti di MasterChef devono affrontare ad ogni puntata. Ma sarà tutto vero o saranno abili montature pianificate dalla regia?

Ce lo chiediamo tutti fin dalla prima edizione. E torniamo a chiedercelo ora più che mai, a pochi giorni dall’inizio della dodicesima stagione di MasterChef Italia che vede ancora una volta in giuria il trio composto dai tre chef pluristellati Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli. Un ex concorrente, a distanza di anni, ha vuotato il sacco e ha rivelato tutto.

MasterChef: ecco cosa succede veramente

MasterChef Italia è uno dei programmi più amati e più seguiti da chi ama le sfide tra i fornelli. A decretare il successo del programma anche la simpatia dei tre giudici. Dopo anni un ex concorrente ha deciso di intervenire per raccontare cosa accade veramente all’interno della trasmissione.

Cosa succede veramente a MasterChef
Valerio ha rivelato tutto -( Valerio Braschi Instagram)- Ilciriaco.it

A raccontare tutto è stato Valerio Braschi, vincitore della sesta edizione di MasterChef Italia, l’ultima che ha visto in giuria lo chef Carlo Cracco. Il ragazzo fu il più giovane partecipante al programma: all’epoca,  infatti, aveva solo 18 anni. Oggi è un cuoco di successo e ha da poco aperto il suo primo ristorante a Milano: il Vibe. Un locale molto esclusivo con solo 25 posti.

Valerio, durante un’intervista radiofonica, ha spiegato che il 99% di quello che vediamo noi da casa è vero. I concorrenti davvero scoprono solo un minuto prima quali piatti dovranno cucinare. Sono vere le critiche dei giudici, le reazioni emotive, i pianti. Tutto questo è vero. Ciò che non è del tutto reale sono le tempistiche. Perché tra la preparazione dei piatti e l’assaggio da parte dei giudici, passano ore. Va da sé che i tempi devono essere tagliati altrimenti il programma dovrebbe durare 4 ore a puntata.

Pertanto i concorrenti devono preparare una piccola porzione del loro piatto da far assaggiare in anticipo ai giudici in modo che, al momento dell’assaggio davanti alle telecamere, Barbieri, Cannavacciuolo e Locatelli si siano già fatti un’idea del piatto. Di recente è emersa anche un’altra verità su MasterChef: i concorrenti, pur dovendo restare lì per mesi, non vengono pagati. A differenza di quanto avviene in altri Paesi dove i partecipanti ricevono un’indennità settimanale, a MasterChef Italia chi partecipa lo fa del tutto gratuitamente.

Impostazioni privacy