Screening per il tumore del colon-retto: ecco perché è importante una diagnosi tempestiva

La consapevolezza dell’importanza degli screening regolari e della promozione di uno stile di vita sano sono fondamentali nella lotta contro il tumore al colon-retto

Il tumore al colon-retto rappresenta una sfida significativa per la salute globale, con un impatto considerevole sulla vita di milioni di persone. Fondamentale conoscere i fattori di rischio, le strategie di prevenzione e le opzioni di trattamento disponibili per affrontare questa malattia diffusa. Ma, ancor più fondamentale, è avere una diagnosi tempestiva: può salvare la vita.

Screening colon-retto
Tumore del colon-retto: fondamentale lo screening – (ilciriaco.it)

In Italia nel 2022 vi sono stati circa 48mila casi di tumore del colon-retto e siamo in attesa di avere le cifre per il 2023 appena concluso. Affrontare il tumore al colon-retto richiede un approccio olistico che comprenda prevenzione, screening e trattamenti mirati. Con una maggiore consapevolezza, ricerca continua e impegno nella promozione della salute, possiamo sperare in progressi significativi nella lotta contro questa malattia e nell’aumento delle prospettive di guarigione per coloro che ne sono affetti.

La consapevolezza dell’importanza degli screening regolari e della promozione di uno stile di vita sano, sono fondamentali nella lotta contro il tumore al colon-retto. Campagne informative, supporto psicologico e gruppi di sostegno possono contribuire a migliorare la qualità della vita dei pazienti e dei loro familiari durante il percorso di trattamento.

Tumore del colon-retto: fondamentale una diagnosi tempestiva

I fattori di rischio per lo sviluppo del tumore al colon-retto variano, ma alcuni sono comuni. L’età avanzata, una storia familiare di malattie del colon, una dieta ricca di carne rossa e processata, nonché la mancanza di attività fisica, sono tutti elementi che possono aumentare la probabilità di sviluppare questa forma di cancro.

Screening colon-retto
Tumore del colon-retto: fondamentale una diagnosi tempestiva – (ilciriaco.it)

La prevenzione riveste un ruolo cruciale nella lotta contro il tumore al colon-retto. Adottare uno stile di vita sano, che includa una dieta equilibrata ricca di fibre, frutta e verdura, insieme all’esercizio fisico regolare, può ridurre significativamente il rischio di contrarre la malattia. Gli screening regolari sono essenziali, consentendo la rilevazione precoce e l’intervento tempestivo.

Esistono diverse modalità di screening per individuare il tumore al colon-retto in una fase precoce. Test delle feci per il sangue occulto, sigmoidoscopia, colonscopia e imaging virtuale del colon sono tutti metodi efficaci che consentono ai professionisti della salute di identificare eventuali anomalie prima che la malattia si sviluppi ulteriormente. In particolare, individuare la presenza di sangue occulto nelle feci, che è un esame assolutamente indolore, può ridurre la mortalità del 30%. Fondamentale, in particolare, per le persone tra i 50 e i 70 anni.

Nel caso di una diagnosi confermata, le opzioni di trattamento includono la chirurgia, la radioterapia e la chemioterapia. La scelta del trattamento dipende dalla fase della malattia e dalle condizioni specifiche del paziente. Le recenti innovazioni nella ricerca oncologica hanno portato a terapie sempre più mirate, migliorando le prospettive di guarigione e riducendo gli effetti collaterali.

Impostazioni privacy