Russare durante il sonno potrebbe non essere normale, ma un sintomo grave: ecco quando devi davvero preoccuparti

Russare non solo è fastidioso ma potrebbe essere indizio di qualche disturbo grave. Vediamo quando è il caso di preoccuparsi. 

Russare è una tra le prime cause di divorzio nel mondo. A parte essere fastidioso per chi ci dorme accanto, il russare può anche essere il sintomo di qualche grave problema di salute.

Russare non è sempre normale
Il russare può essere il sintomo di disturbi seri/ Ilciriaco.it

Molte persone, senza neanche saperlo, russano in modo molto rumoroso e fastidioso durante il sonno. Si tratta per lo più di soggetti di sesso maschile ma nemmeno.le donne sonno immuni a questo disturbo. Già, perché si tratta di un vero e proprio disturbo che, nel peggiore dei casi, può compromettere l’armonia di una coppia e costringere i partner a dormire separatamente.

Questioni amorose a parte, spesso si sottovaluta questo problema. Si pensa sia solo qualcosa di fastidioso. Purtroppo non è così. Il russare, molto spesso, è sintomo di problemi di salute molto più seri e gravi. Pertanto se russare è diventata un’abitudine, è meglio farsi controllare da un medico perché qualcosa potrebbe non andare come dovrebbe.

Russare: ecco quando devi preoccuparti

Se russi ogni volta che fai un pisolino, potrebbe non essere normale. Infatti spesso il russare è la prima spia di qualche disturbo serio. Vediamo quando è il caso di preoccuparsi.

Russare, cause e rimedi
Ecco quando russare diventa pericoloso/ Ilciriaco.it

Partiamo con il precisare che ci sono fattori che favoriscono questo disturbo. Infatti le persone in forte sovrappeso tendono a russare esattamente come anche chi è abituato a bere alcool o a fare uso di sedativi. In questi casi si può risolvere facilmente la situazione perdendo peso ed evitando di assumere alcolici e sedativi nelle tre/quattro ore antecedenti al riposo notturno.

Russa spesso chi ha le vie respiratorie ostruite da congestioni o infezioni. Durante la gravidanza è piuttosto frequente iniziare a russare anche se non si ha mai avuto prima questo disturbo.  Infine le cause del russare possono essere tonsilliti, polipi nasali, setto nasale deviato, ingrossamento del palato molle e restringimento faringeo laterale.

Questi ultimi casi sono gravi ed è opportuno, quindi, intervenire. Soprattutto è necessario agire in fretta se si verificano apnee ostruttive notturne. Durante le apnee ostruttive notturne la persona che russa smette di respirare e questa mancanza di ossigeno, nella peggiore delle ipotesi, può portare alla morte per soffocamento.

Quando è il caso di preoccuparsi? La situazione diventa seria se una persona ha parecchi risvegli durante il sonno e la mattina, avendo riposato male, accusa spesso mal di testa e sonnolenza. In questo caso è probabile che un soggetto, senza essersene reso conto, abbia avuto delle apnee ostruttive durante il sonno. Per rilevare il disturbo bisogna consultare un medico e, talvolta, è necessario sottoporsi ad un esame specifico: la polisonnografia.

Impostazioni privacy