Pane confezionato, solo se ha queste caratteristiche è davvero sano: il dettaglio da controllare sull’etichetta

Compri sempre pane confezionato? Fallo soltanto se ha queste particolari caratteristiche, oppure evita completamente. 

Il pane confezionato ha i suoi vantaggi, ma davvero vogliamo preferire la praticità alla qualità? Non dobbiamo per forza rinunciare ad una delle due, possiamo continuare a risparmiare scegliendo prodotti confezionati, ma facendo molta più attenzione che in etichetta siano indicate certe caratteristiche fondamentali.

il pane confezionato deve avere queste caratteristiche
Cosa deve avere il pane confezionato perché sia di qualità – IlCiriaco.it

Solo così sapremo di trovarci davanti ad un prodotto di alta qualità. Certamente optare per ingredienti e prodotti alimentari freschi sarebbe sempre l’ideale, ma non sempre abbiamo tempo e possibilità di fare questa scelta, a volte dobbiamo ripiegare sui confezionati.

Anche per il pane vale la stessa cosa. In Italia il pane lo consumiamo parecchio, ad ogni pasto principale e non può di certo mai mancare sulle nostre tavole. Ecco che se per qualcuno è impensabile non comprarlo fresco in panetteria ogni mattina, non per tutte le famiglie è così. A volte si può solo optare per la versione confezionata del supermercato. Ma anche in questo caso possiamo imparare a scegliere nel modo giusto, per riuscire a non fare danni alla nostra salute.

Se compri sempre il pane confezionato, devi controllare che abbia queste caratteristiche

Il pane confezionato non è per forza una scelta sbagliata. Certo consumarlo a lungo preferendolo a quello fresco per un tempo eccessivamente continuativo non è una scelta ottimale per il nostro organismo. Ma non per questo motivo tutto il pane da supermercato presente sul mercato è spazzatura. Ne esistono di qualità ottima che possono essere un valido sostituto per il classico filone fresco, una volta ogni tanto. Ecco che cosa controllare in etichetta.

il pane confezionato deve avere queste caratteristiche
Cosa deve avere il pane confezionato perché sia di qualità – IlCiriaco.it

L’ideale sarebbe puntare sui pani con farina italiana, meglio ancora se 100% italiana. Per legge la provenienza deve essere ovviamente indicata sulla confezione. Controllate che non siano presenti altri grassi che non siano olio extravergine d’oliva. Niente burro, olio di palma, olio di colza o altri grassi idrogenati e saturi. Cercateli senza additivi o conservanti, quanto possibile. Meglio ancora se il pane è integrale e biologico.

Evitate di consumare eccessivamente il pancarré, ricco di alcol, latte e altri grassi. Preferite le pagnotte e i filoni confezionati italiani, da filiera controllata con le caratteristiche specificate sopra. Quando possibile, optate comunque per il pane fresco da panetteria, sempre la scelta migliore a livello qualitativo per una dieta sana, bilanciata e ottimale.

Impostazioni privacy