Esonero Pioli, salta il sostituto: mazzata in casa Milan

Colpo di scena in casa Milan, può cambiare il futuro di Stefano Pioli: l’esonero si allontana, il sostituto è vicino a un’altra squadra

Cambia ancora il futuro di Stefano Pioli al Milan. Come fosse legato al club rossonero da una fisarmonica invisibile, il tecnico parmigiano si allontana e si avvicina alla sua attuale panchina di settimana in settimana, di giorno in giorno.

Se gli ultimi risultati ottenuti in campionato e nella prima partita di Europa League sembravano aver cementato la sua posizione, è bastato il tracollo di Monza a far tornare di moda le critiche, accompagnate dal più classico dei #PioliOut.

Pioli esonerato
Pioli resta al Milan? Il possibile sostituto si allontana (Ansa) – Ilciriaco.it

Le possibilità che l’allenatore venga però esonerato, soprattutto dopo le parole del presidente Scaroni, che in questi giorni ha più volte confermato la sua posizione, al momento rasentano lo zero. Dovrebbe accadere un crollo davvero clamoroso e impensabile, di quelli che nessun tifoso milanista potrebbe mai augurarsi, per far separare anzitempo le strade di Pioli e del club rossonero.

Tuttavia, la sconfitta in Brianza, con tutte le conseguenze del caso (mancato sorpasso alla Juventus e addio definitivo a ogni sogno, anche lontano, di rincorsa scudetto), sembrerebbe aver segnato definitivamente il destino del tecnico per la prossima stagione. Sempre che la dirigenza riesca a trovare un sostituto adatto, visto e considerato che l’obiettivo numero uno sembra ormai destinato a un’altra panchina.

Cambia il futuro di Pioli al Milan: salta il sostituto, il tecnico rossonero può restare in panchina

Tra i tanti nomi che negli ultimi mesi sono stati accostati alla panchina rossonera, da Thiago Motta a Julen Lopetegui, il più caldo negli ultimi tempi è stato sempre e solo quello di Antonio Conte, un allenatore di grande temperamento e ambizione, garanzia di risultati e successi, anche nel breve periodo.

Un tecnico che molti tifosi avrebbero già voluto in panchina da dicembre, visto e considerato che tra gli allenatori di grande curriculum è l’unico in questa stagione a piede libero. La dirigenza ha però preferito concludere l’anno con Pioli, e questo temporeggiamento potrebbe alla fine rivelarsi decisivo.

Conte torna alla Juventus
Niente Milan per Conte: torna alla Juventus (Ansa) – Ilciriaco.it

Conte non è infatti rimasto fermo a guardare, ha continuato a ricevere proposte indecenti da varie squadre (dalle ipotesi Roma alle insistenze di De Laurentiis per il Napoli). E una su tutte sembrerebbe aver fatto breccia nel suo cuore. A maggior ragione dopo le difficoltà delle ultime settimane, il suo nome è tornato nuovamente di moda per la Juventus.

Comunque vada la stagione, la dirigenza bianconera sembrerebbe essersi convinta a dare il benservito ad Allegri, e il candidato numero uno per la panchina bianconera, senza lasciarsi andare a ipotesi improbabili come Klopp, è proprio Conte, che dal canto suo tornerebbe volentieri a casa, soprattutto con un progetto vincente.

Con il tecnico salentino sempre più vicino alla Juventus, il futuro di Pioli potrebbe però cambiare. Per quanto siano tanti gli allenatori che piacciono alla dirigenza rossonera, l’attuale tecnico resta, in ogni caso, una garanzia di competitività.

E chissà quindi che, in caso di finale di stagione promettente, non possa alla fine guadagnarsi quella conferma che molti tra i tifosi rossoneri non auspicano, ma che non sarebbe del tutto fuori dalla logica.

Impostazioni privacy