Aperta la strada ai deodoranti del futuro: addio cattivi odori per giorni

È stata finalmente aperta la strada ai deodoranti del futuro. Così potete dire addio ai cattivi odori per giorni, ecco di cosa si tratta.

I deodoranti sono da anni uno dei più potenti alleati, soprattutto in determinate situazioni. Pensate a quando siete appena usciti dalla palestra e state andando a casa per farvi la doccia. Oppure a quando dovete andare a lavoro e vi ritrovate imbottigliati nella metro o nel treno. Il sudore e i cattivi odori potrebbero causare forte disagio, ed ecco perché con qualche semplice spruzzata passa la paura.

È stata fatta una super scoperta che apre le porte ai deodoranti del futuro
I deodoranti del futuro sono qui, scoperta sensazionale – Ilciriaco.it

Ma non sempre è così, anzi. Esistono diversi contesti in cui nemmeno il deodorante può risolvere il problema. Questo per via di alcuni enzimi presenti nelle ghiandole sudoripare che portano alla persistenza di cattivi odori. Ma sembra che presto potremo dire addio anche a questo fastidioso grattacapo. È stata infatti aperta la strada ai deodoranti del futuro, con una scoperta che ha dell’incredibile. Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

I deodoranti del futuro sono qui: la scoperta pazzesca degli esperti

Prima di procedere con la descrizione di quelli che potrebbero essere i deodoranti del futuro, è bene focalizzarsi un attimo su come avviene il processo di sudorazione nel nostro organismo e per quale motivo si vengono a creare i cattivi odori con il liquido che secerne il corpo in situazione di stress fisico o forte caldo.

Ecco in che modo potrebbero agire i deodoranti del futuro
Deodoranti del futuro, la scoperta fatta dall’Università di York – Ilciriaco.it

Noi tutti abbiamo due tipologie di ghiandole sudoripare. Le eccrine che si trovano su tutto il corpo, compresi palmi delle mani e piante dei piedi. E le apocrine, che invece sono collocate esclusivamente nelle aree del corpo con i follicoli piliferi. Come per esempio possono essere le ascelle. Ed è proprio qui che entra in gioco un potente batterio, ossia lo staphylococcus homini. 

Si tratta di un particolare elemento che riesce ad agire senza che i deodoranti possano in alcun modo contrattaccare. Ed ecco che si viene a formare l’odore cattivo tipico della sudorazione forte. Di recente però, è arrivata la possibile svolta per il futuro. L’università di York ha infatti scovato quello che è l’enzima singolo che aziona il meccanismo. Potendolo studiare nel dettaglio, sarà possibile dar vita a deodoranti in grado di combatterlo e dunque di garantire l’addio definitivo ai cattivi odori per giorni. Staremo a vedere quali saranno i risvolti futuri, ma la svolta ha preso il via.

Impostazioni privacy