Esauriti i fondi dei bonus: italiani preoccupati “come faremo adesso?”

Pessime notizie in arrivo, sono esauriti i fondi dei bonus. I cittadini italiani preoccupati “come faremo adesso?”: cosa sta succedendo.

Nel corso degli ultimi anni, abbiamo assistito all’entrata in vigore di diversi bonus e incentivi da parte del Governo. Pensati innanzitutto per poter venire incontro alle famiglie più in difficoltà dal punto di vista economico e con un reddito ISEE particolarmente basso. Ma non solo, perché l’idea è stata quella di incentivare all’evoluzione tecnologia ed ecosostenibile.

Sono finiti i fondi economici per questo bonus in Italia
Niente più fondi per il bonus, italiani nel panico – Ilciriaco.it

Con detrazioni fiscali studiate per i lavori di ristrutturazione, per rendere la propria abitazione più Green, per acquistare dispositivi tech e via dicendo. Presto però, le cose potrebbero cambiare. È stato infatti lanciato un grosso allarme che già ha mandato nel panico migliaia di cittadini italiani.Come faremo adesso?” si legge: pare che siano stati esauriti i fondi per il bonus.

Esauriti i fondi per il bonus: ecco cosa succederà ora

Una notizia pessima e che ora richiederà un ulteriore aiuto da parte del Governo. I cittadini sono già andati nel panico, con l’esaurimento dei fondi a disposizione del bonus che non daranno più la possibilità di effettuare richiesta e di poter godere dell’importante incentivo. Una chiusura lampo a seguito di un’apertura del bando altrettanto veloce, a dimostrare come questo sussidio sia stato parecchio di successo e apprezzato.

Esauriti i fondi per il bonus patente 2024, italiani nel panico
Bonus patente 2024, non è più possibile fare domanda – Ilciriaco.it

Stiamo parlando del bonus patente, pensato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per poter conseguire la patente di guida. È richiedibile fino al 31 dicembre 2026 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Ed è proprio per quest’ultimo punto che sono emerse le prime preoccupazioni. Per poter ottenere il buono, infatti, ci si deve registrare sulla piattaforma web dedicata e poi autenticarsi con le credenziali SPID, CIE o CNS. 

Il tutto ha preso il via ufficialmente il giorno 4 marzo 2024 alle ore 12, ma accedendoci ora c’è un messaggio che non lascia spazio ad equivoci. Si comunica che il plafond previsto dall’articolo 11, comma 1, Decreto 30 giugno 2022, quale limite massimo di spesa, è esaurito. Si rappresenta, pertanto, che la Piattaforma non consente più la generazione di nuovi voucher a meno di annullamento di voucher generati precedentemente – la comunicazione.

Questo vuol dire che, almeno per ora, non si può più far richiesta per ottenere il bonus. Sarà necessario attendere dunque una riapertura possibile solo coi voucher annullati. Un discorso che ricorda molto quanto successo nei mesi scorsi col Bonus trasporti.

Impostazioni privacy