Detrazione mensa scolastica fino a 800 per ogni figlio, sono in molti a non saperlo e perdono il rimborso

Da oggi puoi avere una detrazione di 800 euro sulle spese per la mensa scolastica di ogni figlio. Ecco tutto quello che devi sapere.

L’Italia, come ben sappiamo, sta attraversando un forte periodo di crisi economica e più il tempo passa più tale situazione sembra peggiorare. Infatti molte delle famiglie stentano ad arrivare alla fine del mese. Le uscite sono molto di più delle entrate. Dunque sono diversi che ricorrono ai sussidi che lo Stato emette per i più bisognosi.

Detrazioni mensa sino a 800 euro: ecco come ottenerlo
Detrazioni mensa per ogni figlio: ecco cosa sapere – ilciriaco.it

Ma da oggi vi è anche un’altra novità: puoi detrarre ben 800 euro dalla mensa scolastica di ogni figlio. Ma come poter fare? Se ti stai ponendo questa e altre domande, sei nel posto giusto. Vediamo insieme tutto ciò che c’è da sapere in merito a tale beneficio.

Detrazione 800 euro mensa scolastica: ecco come beneficiarne

Come dicevamo puoi detrarre ben 800 euro dalla mensa scolastica di ogni figlio e adesso ti spieghiamo come fare. Intanto iniziamo col dire che le spese per la mensa scolastica possono essere detratte del 19% dalla dichiarazione dei redditi tramite 730 o modello Redditi PF per un massimo di 800 euro per ogni figlio. Ovviamente ciò accade per le spese sostenute nell’anno 2023.

Spese mensa detratte? Da oggi si può: ecco come fare
Da oggi puoi detrarre le spese per la mensa dei tuoi figli: ecco come presentare richiesta – ilciriaco.it

Le detrazioni devono essere inserite nel quadro E del modello 730 nei righi da E8 a E12, utilizzando il codice “12”. Qualora fossero riferite a più figli, bisogna utilizzare un rigo per ogni figlio. Basta indicare in ogni rigo le spese sostenute per ogni figlio. L’importo deve comprendere le spese indicate nella sezione “Oneri detraibili” della Certificazione Unica indicando il codice 12. Dunque ti basterà far così:

  • Nella colonna 1 il codice “12” scrivi le spese sostenute per l’istruzione
  • Nella colonna 2 i costi sostenuti

La documentazione per la detrazione si può ottenere tramite:

  • Copie di bonifici bancari effettuati verso l’istituto scolastico
  • Copie di bollettini postali rilasciati dalla scuola
  • Copie dei MAV di pagamento

Anche nel caso in cui il bambino usufruisca del servizio mensa da luoghi diversi dalla mensa scolastica, quali ad esempio cooperative o servizi ristorazione presso terzi, puoi sempre ottenere le detrazioni. Inoltre sono detraibili del 19% le spese per la frequenza di scuole dell’infanzia, della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. E proprio tra queste che rientrano anche i servizi della mensa scolastica. Questo è tutto, ma per ulteriori dettagli puoi collegarti ai rispettivi canali telematici.

Impostazioni privacy