Trovate sostanze cancerogene anche dentro la propria auto: lo studio (allarmante) che preoccupa

Un recente studio pubblicato svela scoperte allarmanti sulla qualità dell’aria nelle auto: c’è il rischio di sostanze chimiche cancerogene

Una ricerca pubblicata su Environmental Science & Technology rivela risultati preoccupanti riguardanti la qualità dell’aria all’interno delle automobili. Secondo i risultati di tale studio. conducenti e passeggeri sono potenzialmente esposti a sostanze chimiche cancerogene.

Lo studio allarmante sull'aria che respiriamo in auto
Attenzione a queste sostanze nocive in auto (ilciriaco.it) – foto Web365 Srl

Condotto in 30 stati, l’indagine ha esaminato l’aria nell’abitacolo di 101 veicoli elettrici, a gas e ibridi dal 2015 al 2022. Circa la metà delle vetture sono state testate sia in estate che in inverno. Di seguito, approfondiamo nel dettaglio cosa è stato scoperto di allarmante.

Stai respirando agenti cancerogeni all’interno della tua auto: lo ha rivelato lo studio

Per questo studio, i ricercatori hanno reclutato 101 cittadini statunitensi che possiedono un’auto con un anno di modello del 2015 o più recente per appendere un campionatore passivo in silicone sul loro specchietto retrovisore per sette giorni. Quest’ultimo può essere utilizzato per misurare diversi tipi di inquinanti presenti nell’aria. In modo allarmante, il 99% delle auto è risultato positivo al TCIPP, un ritardante di fiamma attualmente oggetto di indagine da parte del Programma nazionale di tossicologia degli Stati Uniti per le sue potenziali proprietà cancerogene.

Stai respirando agenti cancerogeni all'interno della tua auto: lo ha rivelato lo studio
Rischi enormi per la salute quando si sta in auto (ilciriaco.it) -canva.it

Inoltre, la maggior parte dei veicoli conteneva anche altri due ritardanti di fiamma, TDCIPP e TCEP, entrambi noti per essere cancerogeni. Rebecca Hoehn, ricercatrice capo e scienziata tossicologica presso la Duke University, ha sottolineato l’importanza dei risultati, affermando che il conducente medio trascorre circa un’ora in macchina ogni giorno, dunque si tratta di un problema significativo per la salute pubblica. Ha inoltre esposto la preoccupazione per le persone con spostamenti più lunghi e i bambini passeggeri, che sono particolarmente vulnerabili a causa dei loro tassi di inalazione più elevati.

Lo studio ha rivelato che i livelli dei pericolosi ritardanti di fiamma erano elevati durante i mesi estivi, in virtù del maggiore rilascio di sostanze chimiche dai materiali delle auto a causa del calore. I ricercatori hanno identificato la schiuma dei sedili come la fonte primaria di composti cancerogeni presenti nell’aria della cabina. I ritardanti di fiamma, aggiunti per soddisfare gli standard di sicurezza stabiliti dalla National Highway Traffic Safety Administration negli anni ’70, rimangono invariati nonostante i progressi, sollevando preoccupazioni per le normative obsolete.

Studi epidemiologici hanno dimostrato che il bambino americano medio ha perso da tre a cinque punti di QI a causa dell’esposizione a un ritardante di fiamma utilizzato nelle automobili e nei mobili. Inoltre, un recente documento di ricerca ha stimato che le persone con i livelli più alti di questa sostanza nel sangue avevano circa quattro volte in più il rischio di morire di cancro rispetto alle persone con i livelli più bassi.

Impostazioni privacy