500 euro al mese per i giovani disoccupati: lo possono richiedere tutti

Bonus di 500 euro al mese per tutti i giovani disoccupati. Ecco a chi spetta e come ottenerlo.

Al momento è in vigore il supporto per la formazione e il lavoro, un aiuto economico del valore di 350 euro introdotto dopo che il reddito di cittadinanza è stato eliminato. L’altra misura a favore dei giovani è un bonus di 500 euro. Si tratta di un bonus dedicato a tutti quei giovani che decidono di mettersi in proprio. Ma in cosa consiste nello specifico?

in cosa consiste il bonus da 500 euro
Bonus 500 euro ilciriaco.it

Questo provvedimento va a stanziare delle risorse per spingere ad assumere disoccupati, soprattutto i giovani e le donne e per tutte quelle aziende che si trovano nel sud Italia. A tutto ciò si affiancano anche alcuni bonus per l’autoimpiego tra cui un contributo mensile del valore di €500. Ma vediamo insieme di scoprire tutto ciò che c’è da sapere su questo argomento.

A chi spetta il bonus di 500 euro e come si ottiene

Il bonus di 500 euro non viene dato sotto forma di sgravio contributivo ma come un contributo diretto che va a sostenere un’attività appena avviata.

in cosa consiste il bonus da 500 euro
Ragazzi a lavoro ilciriaco.it

Si tratta di un bonus che viene dato soltanto a coloro che non hanno ancora compiuto 35 anni e che risultano disoccupati. Ovviamente lo stato di disoccupazione deve anche essere riconosciuto dal centro dell’impiego.

Altra cosa molto importante è che l’inizio dell’attività della ditta individuale deve ricadere in un periodo tra il primo luglio del 2024 e il 31 dicembre del 2025. Quindi, vi è tutto il tempo necessario per creare un proprio progetto e poter avere comunque accesso al bonus.

Con l’apertura di un’attività si va così ad incrementare lo sviluppo digitale ed ecologico del paese, avendo libero accesso a diverse agevolazioni tra cui questo bonus di 500 euro. Si tratta di un aiuto che viene dato per tre anni a patto che non si vada oltre la data del 31 dicembre del 2028. Quindi, la cifra che si otterrà in totale sarà di 18 mila euro.

Altra cosa da sapere è che tale provvedimento non va a formare debito e quindi non saranno calcolate imposte su ciò che si percepisce. Un tipo di agevolazione che potrà essere richiesta non subito, ma dal primo luglio del 2024.

Inoltre, non si avrà diritto soltanto ad un bonus di 500 euro ma le aziende in questione avranno anche la possibilità di assumere personale ad un costo più basso. Infatti in questo caso sarà possibile ottenere l’esonero del versamento dei contributi previdenziale a carico dei datori di lavoro.

Impostazioni privacy