Bruciatori del gas, è sempre difficile pulirli perfettamente: ecco il metodo semplice e velocissimo

Pulire i bruciatori del gas può essere molto difficoltoso, soprattutto se sono molto incrostati, ma esiste un metodo davvero efficace!

I bruciatori del gas, con il tempo, tendono ad accumulare incrostazioni di cibo, grasso e polvere che possono ostruire i fori di uscita del gas, causando una combustione non uniforme, fiamme gialle e una minore efficienza dell’intero sistema.

metodo veloce pulire bruciatori di gas
Il trucco top per pulire la cucina a gas – ilciriaco.it

Un’ostruzione o un malfunzionamento dei dispositivi a gas può essere molto pericoloso per la sicurezza di chi li utilizza regolarmente, soprattutto in ambito domestico. Per questo motivo è essenziale pulire accuratamente i bruciatori del gas per essere certi che la cucina, oltre ad essere efficiente, sia anche sicura.

Nella maggior parte dei casi per pulire lo sporco incrostato sui bruciatori del gas utilizziamo prodotti chimici, spugnette metalliche e olio di gomito. Si tratta di un approccio molto faticoso e che richiede parecchio tempo, senza contare l’utilizzo di quantità anche significative di prodotti inquinanti. Per questo motivo l’ideale sarebbe ricorrere a prodotti naturali in grado di sciogliere lo sporco senza lasciare residui e senza risultare inquinanti per l’ambiente.

Il rimedio semplice e naturale per pulire i bruciatori del gas

Per pulire a fondo i brucatori del gas, liberandoli soprattutto dalle incrostazioni di olio e di sporco, è molto utile ricorrere all’utilizzo di acqua ossigenata, che però non andrà utilizzata pura.

metodo veloce pulire bruciatori di gas
L’acqua ossigenata non lascia residui inquinanti – ilciriaco.it

Bisognerà mescolare acqua ossigenata al 3% o al 5% (da impiegare nei casi di sporco ostinato) ad acqua distillata in parti uguali e lasciare i bruciatori incrostati in ammollo in questa soluzione per almeno mezz’ora.

In questo lasso di tempo l’ossigeno presente nella soluzione disgregherà lo sporco incrostato, rendendo molto più semplice la sua successiva rimozione. Basterà semplicemente sfregare via le incrostazioni utilizzando una spazzola di ferro o una spugnetta dello stesso materiale. 

Per evitare che, venendo troppo a lungo in contatto con l’ossigeno, il ferro dei bruciatori si arrugginisca, è necessario risciacquare sempre abbondantemente i bruciatori sotto l’acqua corrente, così da rimuovere ogni possibile residuo di acqua ossigenata. A questo punto sarà necessario asciugare accuratamente i bruciatori e li si potrà poi rimontare sul fornello per tornare a utilizzarli.

Infine, alcune raccomandazioni:

  • non si dovrebbe utilizzare l’acqua ossigenata su superfici in acciaio inossidabile, poiché potrebbe danneggiarle
  • se i bruciatori sono molto sporchi non aumentare la concentrazione di acqua ossigenata, ma ripetere il processo di pulizia
  • indossare sempre i guanti quando si esegue l’operazione perché l’acqua ossigenata potrebbe sbiancare la pelle con cui viene a contatto.
Impostazioni privacy