Gomme auto: codice DOT e scadenza sono due cose diverse, come capire quando arriva il momento di cambiarle

Oggi parleremo delle gomme auto e della differenza che c’è tra il codice DOT e la scadenza. Spesso vengono confusi.

Per la sicurezza in strada è importate sapere quando è il momento di cambiare gli pneumatici. Se non vogliamo andare da un gommista, possiamo sapere da soli qual è il livello di usare delle gomme della nostra auto. Ci sono, infatti, degli indicatori che è importante imparare a riconoscere.

codice DOT e la scadenza
Gomme auto – www.ilciriaco.it

In merito al livello di usura degli pneumatici spesso di fa confusione tra a data di scadenza e il codice DOT. Molte persone credono si tratti dello stesso indicatore, ma in realtà non è così. è arrivato il momento di fare chiarezza.

Gomme auto: come capire quando è il momento di cambiarle

Il livello di usura delle gomme auto deve essere monitorato periodicamente, perché da esso deriva un maggiore o minore grado di sicurezza del veicolo. Soprattutto se si ha in mente di affrontare un viaggio lungo, è importante monitorare l’usura delle gomme ma anche la loro pressione.

livello di usura degli pneumatici
Cambiare gli pneumatici – www.ilciriaco.it

In ogni caso, per sapere quando è il momento di cambiare gli pneumatici della nostra auto ci si può recare da un gommista. Tuttavia, è possibile fare un check in autonomia controllando il codice DOT e la scadenza delle gomme auto. Ma esattamente di cosa si tratta?

Il codice DOT non indica la scadenza dello pneumatico, ma è una marcatura applicata sulle gomme per garantire il rispetto delle normative USA, ma è previsto anche dai regolamenti ECE/ONU perché permette di tracciare gli pneumatici.

Il codice DOT è caratterizzato da una serie di lettere e numeri che forniscono diverse informazioni:

  • lo stabilimento di produzione
  • il codice dimensionale
  • il codice opzionale di produttori
  • la data di produzione.

Spesso le persone credono che uno pneumatico meno giovane offre prestazioni peggiori rispetto ad una gomma di recente produzione. Questa credenza è a tutti gli effetti un falso mito, perché il livello di sicurezza di uno pneumatico è determinato dal suo livello di usura e non dalla data di produzione.

In base a quanto stabilito dal Codice della Strada è possibile circolare con penumatici il cui battistrada non sia usurato oltre 1,6 mm. Anche se il limite legale di usura non è ancora stato raggiunto, in via precauzionale, si consiglia di sostituire le gomme dell’auto dopo dieci anni dalla data di fabbricazione.

Dunque, per capire quando è il momento di cambiare le gomme della propria auto non bisogna dare troppa importanza al codice DOT, bensì al livello di invecchiamento dello pneumatico.

Impostazioni privacy