Sei sempre stanco durante la giornata? Questi alimenti ti aiuteranno a recuperare le energie

Se la stanchezza e la debolezza si fanno sentire, bisogna consumare alimenti ricchi di vitamine e minerali. Ecco quali sono.

Può capitare di sentirsi stanchi a causa di un allenamento molto intenso oppure perché la giornata a lavoro o in casa è stata molto pesante. Altre volte, però, la stanchezza può essere dovuta allo stress ossidativo causato da un eccesso di radicali liberi.

Stanchezza: l'alimentazione contro i radicali liberi
Alcuni alimenti antiossidanti permettono di ridurre la stanchezza che deriva dai radicali liberi – ilciriaco.it

In quel caso la stanchezza può diventare cronica e per trattarla bisogna agire sul fronte dell’alimentazione, assumendo cibi adatti, cioè ricchi di vitamine e minerali. Ecco quali sono gli alimenti che aiutano a recuperare le energie. 

Gli alimenti che aiutano a combattere la stanchezza

Quando nel corpo ci sono troppi radicali liberi, possono verificarsi disturbi come debolezza generale, stanchezza, vertigini, depressione, invecchiamento precoce, problemi circolatori e artriti. 

Stanchezza: gli alimenti per combatterla
Gli alimenti che aiutano a combattere la stanchezza – ilciriaco.it

In questo caso bisogna allora introdurre alimenti ricchi di antiossidanti come vitamine e minerali che riducano l’incidenza dei radicali liberi. In particolare bisogna consumare cibi ricchi di vitamina A e di vitamina C. La prima si trova soprattutto nel tuorlo d’uovo ma anche in fonti vegetali come verdure a foglia verde e di colore rosso-arancione (carote, zucca, peperoni, pomodori) che contengono beta carotene.

Altre fonti di vitamina A sotto forma di retinoide sono: carne, pesci e frattaglie. La vitamina C, invece, si trova soprattutto in frutta come uva, ribes, kiwi, papaya, ananas, fragole, melone, mango, lamponi, mirtilli e agrumi. Ne sono ricche anche le verdure (come peperoni, broccoli, cavoli, cavolini di bruxelles, cavolfiori, spinaci, cime di rapa, verdura a foglia verde, zucca, pomodori, prezzemolo e patate).

Oltre alle vitamine, per contrastare la stanchezza e i radicali liberi sono essenziali i minerali e soprattutto:

  • lo zinco, di cui sono ricchissimi ostriche, frutti di mare, pesci (come le aringhe), uova, carne, ma anche cereali integrali, verdure a foglia larga (come spinaci e lattuga), semi di zucca, sesamo e girasole, legumi, funghi, pistacchi, mandorle, noci, arachidi, quinoa, miglio, anacardi e pinoli.
  • il selenio, che si trova in cereali integrali, carne, pesce e uova (soprattutto il tuorlo), germe di grano, frutta secca, semi di girasole e aglio.
  • il rame, di cui sono ricche fonti i crostacei e i molluschi, le frattaglie, i semi oleosi e la frutta secca, il germe dei cereali e i legumi (fagioli e lenticchie).

Con questi alimenti, ricchi di antiossidanti, si può combattere efficacemente la stanchezza che deriva dai radicali liberi e ritrovare le energie.

Impostazioni privacy