Dormi meno di 7 ore a notte? Questo è quello che rischi se continui a farlo

Spesso curiamo alimentazione e fisico, ma sottovalutiamo l’importanza del sonno: ecco i gravissimi rischi che corriamo con la privazione del riposo.

In un’epoca frenetica in cui il tempo sembra essere il nostro bene più prezioso, sempre più persone si ritrovano a compromettere il sonno, dormendo meno di sette ore ogni notte. Questa pratica diffusa, spesso sottovalutata, può avere conseguenze significative sulla salute fisica e mentale. Ecco i rischi.

Dormire meno di 7 ore a notte
Dormire meno di 7 ore a notte: i rischi – (ilciriaco.it)

Secondo l’American Academy of Sleep Medicine e la Sleep Research Society, gli adulti sani dovrebbero dormire almeno sette ore a notte per avere una salute ottimale. Purtroppo, non tutti riescono a seguire queste indicazioni: basti pensare che i dati dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) rivelano che circa il 35% degli adulti non raggiunge la soglia minima di sonno raccomandata dagli esperti.

Il sonno è essenziale per mantenere una buona salute fisica e mentale. Dormire meno di sette ore ogni notte può comportare rischi significativi, che vanno oltre la stanchezza momentanea. Investire nel proprio riposo dovrebbe essere considerato un investimento nella propria salute a lungo termine. La consapevolezza dei rischi connessi alla privazione del sonno dovrebbe spingere ciascuno di noi a dedicare il tempo necessario per un riposo adeguato, agevolando la salute e il benessere.

Sebbene le sfide quotidiane possano rendere difficile garantire sette ore di sonno ogni notte, esistono strategie per migliorare la qualità del riposo. Creare una routine regolare prima di andare a letto, ridurre l’uso degli schermi prima di coricarsi e mantenere un ambiente di sonno confortevole sono solo alcune delle pratiche consigliate dagli esperti.

Cosa si rischia se si dorme meno di sette ore a notte

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che la mancanza cronica di sonno è associata a una serie di problemi di salute. Dal punto di vista fisico, la privazione del sonno può indebolire il sistema immunitario, aumentando il rischio di infezioni e malattie. Inoltre, si è visto che impatta negativamente sulla salute cardiaca, contribuendo all’aumento della pressione sanguigna e all’insorgenza di patologie cardiovascolari.

Dormire meno di sette ore a notte
Cosa si rischia se si dorme meno di sette ore a notte – (ilciriaco.it)

La mente non è immune agli effetti della privazione del sonno. La diminuzione delle ore di riposo può compromettere la concentrazione, la memoria e le capacità decisionali. La propensione allo stress e all’irritabilità aumenta, mentre la tolleranza alle frustrazioni diminuisce. Questi sintomi possono avere ripercussioni significative sulla qualità della vita e sulle relazioni interpersonali.

Il sonno ridotto può anche influire sul rendimento lavorativo e sulla sicurezza. Gli errori sul luogo di lavoro diventano più probabili, con conseguenze potenzialmente gravi in settori ad alta responsabilità. Inoltre, la guida con la privazione del sonno è associata a un aumento del rischio di incidenti stradali, rendendo questa pratica non solo dannosa per chi la adotta, ma anche per gli altri.

Impostazioni privacy