In molti non lo sanno ma queste parti del corpo andrebbero lavate con maggiore frequenza

Ci sono alcune parti del corpo che non sono lavate con la frequenza necessaria: ecco quali sono e quale impatto negativo può esserci sulla salute

Fare la doccia ogni giorno è una questione di igiene personale, ma non tutti sanno che alcune parti del corpo andrebbero lavate con più frequenza rispetto ad altre. Si potrebbe pensare che lavarsi regolarmente sia una delle cose migliori per la salute generale. Tuttavia fare il bagno ogni giorno in realtà non è necessario per la maggior parte delle persone.

Igiene personale, tutte le buone norme
Le parti del corpo che ci dimentichiamo di lavare (ilciriaco.it)

Infatti, solo alcune parti del corpo trarranno beneficio dai lavaggi quotidiani, mentre altre potranno essere pulite solo poche volte a settimana. Ad esempio, non tutti i tipi di capelli necessitano di essere lavati quotidianamente. Solo le persone con capelli fini e delicati possono trarre beneficio dai lavaggi quotidiani perché tendono a sembrare unti molto più velocemente. Di seguito, scopriamo quali zone del corpo necessitano di una maggiore frequenza di lavaggi.

Parti del corpo non lavate frequentemente: ecco quali sono

Una buona igiene inizia dal lavare il proprio corpo nel modo giusto, e sebbene ci siano alcune parti del corpo che possono essere lavate meno spesso, altre hanno bisogno di più cure di quelle che ricevono di solito. Ad esempio, anche se la schiena si bagna sotto la doccia, c’è bisogno di più attenzione. Si può utilizzare uno scrubber o chiedere a qualcuno di lavarla con una spugna da bagno esfoliante, o una salvietta almeno due o tre volte alla settimana per ridurre il rischio di sviluppare infezioni della pelle e dei tessuti molli.

In pochi sanno che non basta solo lavarsi le mani ma è necessario anche strofinarsi sotto le unghie. Gli esperti suggeriscono di immergere un batuffolo di cotone con acqua tiepida e sapone e di tamponarlo sotto le unghie per rimuovere delicatamente batteri e detriti.

Igiene: le parti del corpo che non laviamo a sufficienza
Igiene personale: le parti del corpo che non lavi abbastanza (ilciriaco.it)

Altra parte del corpo a cui si presta poco attenzione è quella posteriore dell’orecchio: questa zona andrebbe lavata spessissimo perché potrebbe iniziare a produrre un odore di muffa. Ancora, è importante non solo lavarsi i piedi, ma anche strofinarli quotidianamente con una pietra pomice, in particolare gli spazi tra le dita. Occorre anche prestare attenzione al proprio ombelico. Tamponalo ogni giorno con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua tiepida e sapone o alcool. Se si ha un piercing, è ancora più importante lavarlo regolarmente per prevenire infezioni.

La parte posteriore del collo è calda e spesso può essere umida, soprattutto se si hanno capelli lunghi o si fa esercizio frequentemente. Questo rende la zona allettante per gli acari e i batteri del corpo. Dunque bisogna pulirla quotidianamente con sapone delicato e un panno caldo e umido o una spugna da bagno esfoliante.

Infine, bisogna prendersi cura delle proprie parti intime. Queste ultime tendono a surriscaldarsi e ad avere pieghe e grinze, quindi possono ospitare batteri nocivi che possono causare peli incarniti, odori sgradevoli e infezioni. Occorre usare sempre un sapone delicato perché la pelle può essere piuttosto sensibile e usare una salvietta per una pulizia più accurata ed efficace. Se si fa attività fisica, è una buona idea fare la doccia subito dopo per evitare che il sudore si secchi, il che può causare irritazione.

Impostazioni privacy