Pensione anticipata dipendenti pubblici: requisiti e step per richiederla

Con la Legge di Bilancio 2024, ci sono delle novità e dei requisiti da possedere per quanto riguarda la pensione anticipata per i dipendenti pubblici.

Con la Legge di Bilancio 2024 sono state introdotte alcune modifiche che riguardano anche la pensione dei dipendenti pubblici. Per quanto riguarda certi lavoratori statali sono state, infatti, modificate le modalità di calcolo dei contributi e ciò che riguarda la pensione anticipata (ad esempio, come vi si accede).

Calcolo pensione anticipata
Ci sono novità per quanto riguarda la pensione anticipata per i dipendenti pubblici – ilciriaco.it

I dipendenti della Pubblica Amministrazione possono optare per diversi tipi di pensione anticipata, come accade anche per i lavoratori nel privato. Scopriamo di più sulla pensione anticipata per i dipendenti pubblici.

Pensione anticipata per i dipendenti pubblici: come funziona

In base all’anzianità contributiva e agli anni in cui hanno lavorato, i dipendenti pubblici possono scegliere tra differenti tipi di pensione anticipata. Ovviamente, si parla del 2024. Ape Sociale consente di andare in pensione una volta raggiunti almeno 30 anni di contributi e 63,5 anni di età (ma non si deve essere titolari di pensioni dirette). Opzione Donna consente a quelle donne dipendenti che abbiano 35 anni di contributi almeno di poter andare in pensione a 61 anni, ma anche a 59 anni o 60 anni in certi casi (se si hanno, ad esempio, dei figli).

Soldi per pensione anticipata
Ci sono vari tipi di pensione anticipata – ilciriaco.it

Per quanto riguarda Quota 103, questa permette di accedere alla pensione a 62 anni di età con 41 anni di contributi, ma maturando i requisiti entro il 31 dicembre 2024. Ci sono poi la pensione anticipata ordinaria e la pensione per lavoratori precoci: la prima è per chi è iscritto alla previdenza pubblica obbligatoria, ha iniziato a lavorare prima dell’anno 1996 e ha 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne e 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini; la seconda, invece, permette di andare in pensione a 60 anni a chi ha cominciato a lavorare tra i 16 anni e i 18 anni, accumulando 12 mesi di contributi prima dei 19 anni e ha 41 anni di contributi.

Cosa c’è di diverso

Per quanto riguarda la pensione anticipata per i dipendenti pubblici, secondo la Legge di Bilancio 2024 (articolo 1, comma 157), ci sarebbe un nuovo sistema per il calcolo delle pensioni. Queste devono, infatti, essere calcolate in base al sistema retributivo se si tratta di anzianità inferiori ai 15 anni. In questi casi, dunque, vengono prese in considerazione le retribuzioni percepite prima della fine del lavoro.

Domanda per pensione anticipata
Per accedere alla pensione anticipata, occorre fare domanda – ilciriaco.it

Per quanto riguarda quelle di anzianità oltre i 15 anni, viene applicato il solito sistema contributivo o misto, secondo la Legge 26 luglio 1965 n. 965. Le nuove regole riguardano i dipendenti iscritti alla Cassa per le pensioni ai dipendenti degli enti locali (CPDEL), la Cassa per le pensioni degli insegnanti (CPI), la Cassa per le pensioni dei sanitari (CPS) e la Cassa per le pensioni agli ufficiali giudiziari (CPUG).

Per fare domanda di pensione anticipata, se in possesso dei requisiti, occorre presentare domanda all’INPS direttamente sul sito web o recarsi presso un Patronato che seguirà tutta la procedura passo per passo e saprà chiarire eventuali dubbi.

Impostazioni privacy