Come distinguere l’amore vero dal ‘voler bene’: la risposta a molti non piacerà

Comprendere se la relazione che stiamo vivendo è basata sul vero amore oppure solo sull’affetto spesso è fondamentale.

Nel momento in cui si inizia una nuova relazione, solitamente le emozioni sono moltissime e ci si ritrova a essere travolti dalle sensazioni (le famose farfalle nello stomaco) e dal desiderio dell’altra persona.

 Come distinguere l'amore vero dal 'voler bene': la risposta a molti non piacerà
È amore o semplice affetto: ecco come capirlo (ilciriaco.it)

Tuttavia, dopo il momento della grande infatuazione o innamoramento, quando torniamo con i piedi per terra, è importante riflettere per rendersi conto se la relazione è basata su un sentimento di vero amore oppure su un semplice affetto. Ma come fare a capirlo? Ecco alcuni semplici consigli.

Il sentimento d’amore nei confronti di un’altra persona è una delle emozioni più sfuggenti e inafferrabili. Prima di tutto, è veramente difficile, quasi impossibile, cercare di trovare una definizione completa, univoca e corretta per tutte le persone. Questo perché, ovviamente, ogni essere umano vive e percepisce l’amore a volte in modi completamente differenti.

Invece, quando si parla di affetto è quel sentimento che si prova nei confronti di amici, genitori, fratelli e familiari. Non vuole dire che non si tenga abbastanza a cuore queste persone, ma per quanto bene si possa volere, le relazioni con un genitore e un’amica non si basano su una connessione esclusiva, che invece si dovrebbe avere con il proprio partner a causa dell’alto livello di connessione emotiva, fisica e mentale che si raggiunge.

Come capire se è amore o semplice affetto

Dunque, com’è possibile capire se in una relazione è vero amore o solo affetto? Sebbene, come detto in precedenza, l’amore è un qualcosa di diverso per ognuno di noi, nel momento in cui si parla di amore “romantico”, invece, si può quasi certamente affermare almeno una cosa: si tratta di una forma di sentimento che supera il semplice affetto per un’altra persona. Infatti, l’amore romantico mette necessariamente in gioco l’attrazione fisica, un’intensa connessione emotiva e un certo livello di intimità.

È possibile distinguere tra vero amore e semplice affetto? Ecco come!
Il vero amore si manifesta con impegno, passione e senso di completezza (ilciriaco.it)

Inoltre, quando due persone sentono di essere uniti dall’amore vero e profondo, solitamente condividono un progetto di vita comune e una stessa visione del loro futuro insieme. Solitamente, infatti, il desiderio di progettualità non si inserisce in un rapporto di due persone che si vogliono semplicemente bene. Altri tre elementi aiutano a “misurare” il livello d’amore verso una persona in una relazione: passione, impegno e completezza.

L’aspetto della passione rivela e distingue in modo netto se una relazione è affettuosa oppure realmente amorosa. La passione, infatti, è un sentimento viscerale che inizia da un livello mentale e poi diventa un qualcosa di fisico che connette i corpi dei due amanti.

Se si prova davvero profondo amore si è portati ad impegnarsi quotidianamente per il bene dell’altro e della coppia sia nel presente e sia per il futuro. Infine, se quando vi trovate con la persona che dite di amare e percepite di non aver paura, anzi di sentirvi sicuri di voi stessi e di poter essere quello che realmente siete, allora il sentimento della coppia si basa su qualcosa che non è solo affetto, ma vero amore.

Impostazioni privacy