Quando sudi troppo e scopri che hai un cancro

Non dovresti mai sottovalutare le situazioni in cui sudi troppo, se accade frequentemente potresti avere un cancro.

Sudi troppo nell’ultimo periodo e ti senti a disagio per questo? Certamente non si tratta di una situazione ideale, soprattutto per chi fa un lavoro a contatto con il pubblico perché può temere di essere giudicato in maniera negativa da parte delle persone che ha attorno. In casi simili può essere fonte di disagio anche solo stringere la mano a qualcuno, che può quindi chiedersi il motivo di questo disturbo, specialmente se ci si trova in inverno e quindi non ci sarebbe motivo per essere accaldati.

sudorazione eccessiva rischio cancro
La sudorazione eccessiva non è mai da sottovalutare – Foto | Ilciriaco.it

Se la situazione si verifica in maniera frequente sarebbe bene non sottovalutarla e parlarne innanzitutto con il medico di base, grazie a cui è possibile capire se ci siano dei comportamenti che possono provocare il problema. Cercare di correre ai ripari in tempi brevi risulta essere determinante.

Sudi troppo e sei a disagio? La diagnosi può essere terribile

Tu sudi troppo e vorresti cercare di capire quale possa essere la causa per cercare di alleviare ogni disagio nei confronti degli altri? Analizzare la situazione può essere importante, anche se forse nemmeno i più melodrammatici o chi è convinto di essere malato a ogni minimo sintomo arriverebbe a pensare che questo possa essere indizio di un cancro. E invece è quello che potrebbe accadere.

Chi ne soffre dovrebbe preoccuparsi in modo particolare se il problema si verifica di notte, ovviamente non in estate, quando questo può essere dovuto alla temperatura eccessiva. A questo punto sarebbe bene verificare se si riscontrano altri sintomi, che potrebbero essere quindi ricondotti a patologie specifiche.

E’ il caso, ad esempio, di chi ha la leucemia, uno dei tumori del sangue più diffusi, che può portare anche ad avere perdita di peso, pallore del viso, lividi, febbre e scarso appetito. Da non trascurare anche la possibilità che possa trattarsi di un linfoma, cancro del sistema linfatico, che si evidenzia anche per la comparsa di noduli sotto l’ascella o all’inguine, dimagrimento apparentemente senza motivo, affaticamento, infezioni frequenti, febbre e prurito.

sudorazione eccessiva rischio cancro
E’ bene parlare con il medico se si suda troppo – Foto | Ilciriaco.it

Anche se può trattarsi di una situazione meno rara se sudi troppo non dovresti escludere l’ipotesi che questo possa essere un segnale precoce di mesotelioma, cancro associato al rivestimento che ricopre la superficie esterna degli organi del corpo come polmoni, cuore e testicoli. In questo caso si possono riscontrare tosse frequente, affanno, occlusione intestinale e sudorazione notturna.

Non ci sono ancora molte certezze sulle cause che possono generare l’iperidrosi (così si definiscono le situazioni in cui sudi in maniera eccessiva), ma si pensa che questo sia una conseguenza dell’attività svolta dalle cellule tumorali, che rilasciano sostanze che aumentano la temperatura corporea. L’organismo deve quindi agire per raffreddarlo attraverso questa unica modalità.

Gli effetti sgradevoli da non sottovalutare

Se sudi troppo al di là del cancro potresti andare incontro a conseguenze poco piacevoli per l’organismo, ma che dovresti prendere in considerazione. Il primo tra questi è la disidratazione, possibile soprattutto in estate a causa delle temperature elevate, ma che deve essere assolutamente evitata, per questo sarebbe bene ricordarsi di bere almeno due litri di acqua al giorno.

L’eccesso di sudorazione può essere però dovuto anche alla carenza di magnesio, sostanza che dovrebbe essere sempre presente con la giusta quantità. Se questo non accade, è possibile sentirsi affaticati anche per un piccolo sforzo.

La cautela in questi casi deve essere massima anche perché in casi simili i liquidi all’esterno delle cellule finiscono per diminuire, provocando uno schiacciamento dei nervi. Questo genera impulsi ai muscoli, che portano alla formazione di crampi, anche piuttosto dolorosi. Un problema simile si verifica soprattutto di notte, ma può essere evitato o almeno ridotto assumendo più acqua e sostanze saline.

 

Impostazioni privacy