Nowzaradan nella bufera: il pubblico non ci sta, ci sono colpe precise per questa morte

La morte di un protagonista di Vite al Limite ha generato gravi accuse verso il dottor Nowzaradan e la casa produttrice.

L’ultima stagione di Vite al Limite, in Italia, si è conclusa il 27 Aprile 2023. Si tratta di uno show amatissimo dal grande pubblico. L’obiettivo è quello di mostrare la quotidianità di persone che soffrono di obesità. Si tratta di forme estreme della malattia, con pesi superiori anche ai 300 kg. Il dottor Younan Nowzaradan, presente in ogni singolo episodio, ha il compito di accompagnare i pazienti nel loro percorso di rinascita.

Nowzaradan nella bufera per questa morte
Il Dottor Nowzaradan sotto accusa per la morte di un paziente – (IG @younannowzaradan) – ilciriaco.it

Li aiuta a prendere le decisioni giuste e gli prescrive una dieta specifica. Purtroppo, non sempre queste storie si concludono in modo positivo. Nel corso di questi anni, alcuni partecipanti hanno perso la vita. Il pubblico, di recente, si è scagliato contro il medico proprio per una tragica scomparsa. Stando ai commenti della famiglia della vittima, la colpa sarebbe proprio del dottore e della casa produttrice.

Il dottor Nowzaradan sotto attacco: un paziente di Vite al Limite muore

Quando si pesa tra i 250 e i 350 kg, è facile andare incontro a complicanze. Anche i pazienti che iniziano a perdere peso, purtroppo, possono essere vittime di problemi cardiaci e respiratori. L’obiettivo del dottor Nowzaradan è quello di aiutarli a tornare in forma nel minor tempo possibile. Per riuscirci si serve di diversi strumenti.

La dieta, da sola, non basta per raggiungere tale obiettivo. Esercizio fisico, sedute di psicoterapia e un’operazione per l’inserimento di un bypass gastrico, solitamente, sono le soluzioni più adottate. Anche LB Bonner è stato sottoposto alla stessa procedura. Le sue condizioni risultavano piuttosto gravi. A causa di un incidente stradale, infatti, aveva perso un piede e presentava una grave dipendenza dall’alcool. Questi fattori hanno inciso fortemente sul suo percorso. Nonostante ciò, è riuscito a perdere peso e, anche dopo la fine del programma, ha continuato a mangiare sano.

Il dottor Nowzaradan sotto attacco
Vite al Limite sotto accusa per la morte di LB Bonner – (IG @l.b.bonner) – ilciriaco.it

Il paziente, dal punto di vista fisico, pareva stare molto meglio. Purtroppo, nell’Agosto del 2018, è deceduto. L’uomo ha deciso di togliersi la vita per mettere fine al suo dolore interiore. I suoi parenti, dopo l’accaduto, hanno dato la colpa al programma, al dottor Nowzaradan e alla produzione. A parer loro, Robert era stato sottoposto a uno stress non indifferente durante le riprese, senza ricevere alcun supporto. Stando alle loro parole, avrebbe chiesto più volte aiuto, ma gli sarebbe stato consigliato di fingere. La perdita dei denti è stato un segnale inequivocabile del suo peggioramento.

Megalomedia, la casa produttrice del reality show, si è trovata a rispondere ad accuse pesanti. Anche se non ci sono conferme a questo proposito, sembrerebbe che non abbia pagato tutte le spese del caso. Robert, così, si sarebbe trovato in una situazione disperata, con i creditori alle calcagna e una depressione sempre più marcata.

Impostazioni privacy