Lo SPID non sarà più attivo: ecco cosa prenderà il suo posto

È arrivata una notizia che probabilmente farà piacere a tante persone: ben presto lo SPID non sarà più attivo e verrà sostituito.

Negli ultimi anni le grandi aziende tecnologiche stanno cercando nuovi metodi per proteggere l’identità e i dati personali degli utenti sul web, soprattutto quando effettuano l’accesso a piattaforme ricche di informazioni sensibili come quelle bancarie o istituzionali.

SPID
Addio allo SPID: ecco da cosa verrà sostituito (IlCiriaco.it) | Foto Ministero degli Affari Esteri

Proprio per questo motivo i principali colossi del tech stanno via via eliminando l’uso delle password per adottare procedimenti più sicuri come le passkey oppure, in Italia, l’ormai famoso SPID.

Lo SPID è il sistema pubblico di identità digitale che il governo italiano ha adottato diversi anni fa per proteggere l’identità dei cittadini italiani sulle principali piattaforme pubbliche e istituzionali italiane, come ad esempio quella dell’INPS o dell’Agenzia delle Entrate. Inizialmente era considerata una mossa molto utile, ma ben presto ha prestato il fianco a numerose criticità che hanno più volte portato il governo italiano a sospendere questo sistema e a quanto pare ci si sta avviando verso una svolta definitiva.

SPID, si va verso l’abbandono: ecco da cosa verrà sostituito

Lo SPID, nonostante siano passati diversi anni dalla sua introduzione, non è stato adottato da tutti anche a causa del fatto che creare la propria identità digitale attraverso questo sistema ha fatto nascere più di una criticità: nonostante siano diversi i servizi che permettono la creazione dello SPID, come ad esempio le Poste Italiane, il procedimento non è stato compreso da molti e ancora oggi ci sono diverse persone che non hanno la propria identità digitale dato che hanno trovato numerose difficoltà nella creazione.

Proprio per questo motivo il governo italiano sta pensando definitivamente di abbandonare questo sistema pubblico di identità digitale per adottare nuovi sistemi di sicurezza, magari più semplici e immediati nella loro creazione. Le date sono state già fissate e il governo italiano abbandonerà definitivamente lo SPID nel corso dell’anno per adottare un nuovo e inedito sistema: IT Wallet.

App IO
Addio allo SPID: sarà tutto sull’App IO (IlCiriaco.it) | Foto Google Play Store

IT Wallet è un portafoglio digitale che potrà essere consultato attraverso l’app IO: non sarà solamente un sistema di identità digitale come lo è lo SPID, ma sarà un vero e proprio insieme di documenti digitali che andranno a sostituire quelli fisici. Attraverso IT Wallet, infatti, sarà possibile avere sul proprio smartphone accesso alla propria Carta d’identità elettronica, la Carta Nazionale dei Servizi, il passaporto, la patente di guida e altri documenti personali.

A giugno del 2024 è fissato il momento in cui IT Wallet verrà distribuito e fatto utilizzare solo ad alcuni cittadini, poi nella seconda metà dell’anno questo sistema verrà reso disponibile a sempre più persone prima del passaggio definitivo che è programmato per il 2025.

Impostazioni privacy