Mobile sotto il lavandino, i consigli di Marie Kondo per organizzarlo al meglio

Organizzare il mobile sotto il lavandino della cucina o del bagno può essere un’impresa: tutti i consigli pratici di Marie Kondo.

Ci sono zone della casa che riescono ad attirare il disordine più di molte altre. I motivi in genere sono sempre gli stessi: si tratta di zone di servizio, destinate a contenere oggetti di uso pratico e che non vengono mai esposte. Inoltre, si tratta di mobili che di solito non vengono aperti dagli ospiti e che, quindi, tendiamo a ordinare molto poco.

metodo marie kondo mobile sotto il lavandino
Marie Kondo – Fonte IG @mariekondo – ilciriaco.it

Inoltre, considerando che il mobile sotto il lavello della cucina contiene anche le pattumiere, è abbastanza logico che soprattutto in quel punto si generi disordine, sporco e spesso cattivo odore. Per questo motivo è strettamente necessario operare con razionalità e adottare un metodo infallibile per tenere in ordine anche le zone più problematiche della nostra casa.

Il metodo di Marie Kondo per tenere in ordine i mobili sotto il lavandino

Il mobile sotto il lavandino della cucina dovrebbe essere sempre organizzato in maniera da essere ordinato e funzionale così che sia anche facile da pulire.

metodo marie kondo mobile sotto il lavandino
I contenitori sono fondamentali per tenere in ordine –
ilciriaco.it

La prima cosa che Marie Kondo consiglia di fare è svuotare completamente il mobile da tutti i prodotti e da tutti gli oggetti che contiene, compresi i cestini della spazzatura. Dopo averlo fatto bisognerà pulire accuratamente il mobile e i singoli oggetti, compresi i flaconi di detersivo.

Procedendo alla pulizia si potrà controllare la data di scadenza di ogni singolo prodotto: se non è chiaramente indicata o è stata cancellata, si potrà tenere conto del fatto che i prodotti chimici per la pulizia mantengono la loro efficacia per circa due anni dopo l’apertura del flacone, mentre quelli naturali, come l’aceto o il bicarbonato, anche tre o quattro.

Dopo aver scartato i prodotti scaduti, quelli inutili e i flaconi vuoti, si potrà quindi procedere a riorganizzare il contenuto del mobile suddividendo tutti gli oggetti in relazione al loro uso oppure in base alla frequenza con cui li utilizziamo. Per fare un esempio, i prodotti che utilizziamo più raramente potranno essere disposti in fondo al mobile, mentre quelli che utilizziamo più spesso dovranno essere messi più a portata di mano.  Ovviamente un procedimento simile dovrà essere adottato anche con i prodotti contenuti nel mobile sotto il lavandino del bagno, anche se si tratta per lo più di prodotti per la cura e l’igiene personale.

Se il mobile è molto ampio potrebbe risultare difficile tenere tutti i prodotti in ordine e ben divisi: per ovviare al problema Marie Kondo consiglia di utilizzare scatole o vassoi di plastica che ci aiutino a raggruppare i prodotti che hanno utilizzi simili e che potremo estrarre semplicemente, tutti insieme e con un solo gesto.

Impostazioni privacy