Nuova scoperta per la lotta contro il cancro: alcune proteine svelerebbero la sua comparsa molto prima

Gli esperti hanno trovato un modo per combattere il cancro: tutti sono estasiati dalla notizia. Che cosa è stato scoperto?

La ricerca contro il cancro va avanti da molti anni. Gli scienziati di tutto il mondo si impegnano da sempre per trovare una soluzione. Ma non è sempre facile dato che richiede un grande sforzo da parte dei migliori. Di recente, però, potrebbe essere emerso qualcosa di molto importante. Una scoperta che getterebbe le basi per un metodo utile contro il cancro.

Trovato un modo per combattere il cancro
Hanno scoperto un modo per combattere il cancro: qual è? (Foto: Web 365) – Ilciriaco.it

Questa scoperta è stata pubblicata su Nature Communications, ed è molto più particolare di quello che si pensa. Alcuni esperti sostengono che gli studi di proteomica, nello specifico sull’intero complesso proteico, aiutino nella ricerca contro il cancro. Per questa ragione sono stati analizzati oltre 44.000 campioni di sangue provenienti dalla UK Biobank. Sono compresi quelli di 4.900 persone con una diagnosi di cancro.

Proteine, saranno la chiave per combattere il cancro: la novità eccezionale

Ma perché le proteine sarebbero importanti in questo contesto? Le proteine fanno parte di quasi tutti i processi biologici del corpo umano. Compresi quelli che portano alla cancerogenesi. Molte di queste sostanze sono markers tumorali circolanti, che sono note spesso e volentieri nelle diagnosi. Hanno lo scopo di valutare la progressione della malattia o la presenza di recidiva dei tumori. Quello che non si sa è che cosa facciano tante altre proteine attualmente esistenti nel nostro corpo.

Trovato un modo per combattere il cancro
La ricerca porterà grandi risultati in futuro (Foto: Pixabay) – Ilciriaco.it

Nell’arco di tre anni numerosi scienziati hanno identificato 182 proteine presenti nel sangue. Così facendo sono state delineate delle informazioni preziose. Adesso sappiamo cosa facciano determinate proteine e in che modo influiscano sullo sviluppo del cancro. Quello che ancora non si può sapere è come funzionino. Gli scienziati stanno lavorando sodo per capire se esista un metodo affidabile e sicuro per aumentare la prevenzione. O addirittura per gestire il cancro negli stadi finali.

Per ora si occuperanno di analizzare le proteine scoperte e poi di iniziare i trattamenti verso 300.000 casi di cancro. Ad aiutarli ci sarà anche la Oxford Population Health, che metterà a disposizione le risorse necessarie (assieme ai fondi del Regno Unito). Al momento sono state accertate 40 proteine con un rischio di sviluppare 9 diversi tipi di cancro. Prendere di mira quelle proteine, comprendere come controllare e prevenire lo sviluppo di tumori, sarà il prossimo obiettivo degli scienziati.

Impostazioni privacy