Bonus lavoratori di 4.645 euro, controlla come ottenerlo

Per i lavoratori disponibili bonus fino a 5.000 euro. Non lasciartelo scappare. Ecco di cosa si tratta e come presentare domanda.

Nel nostro Paese la crisi si espande sempre più a macchia d’olio e coloro ad esserne più colpiti e danneggiati sono i cittadini, i quali faticano ad arrivare alla fine del mese. Le uscite sono molto di più rispetto le entrate e c’è anche da considerare inoltre il forte tasso di disoccupazione. Proprio per tale motivo, il governo ha messo a disposizione vari bonus e misure a favore dei lavoratori.

Per i lavoratori dipendenti sono disponibili vari bonus: ecco come beneficiarne
Bonus lavoratori dipendenti: ecco come far domanda – ilciriaco.it

Ma oggi finalmente hai la possibilità di beneficiare di un bonus di quasi 5.000 euro se sei un lavoratore. Dunque, se anche tu rientri nella categoria di lavoratore dipendente, vediamo insieme di cosa si tratta e come presentare domanda per poterne beneficiare.

Bonus per lavoratori dipendenti: ecco come beneficiarne

I bonus per lavoratori dipendenti possono anche arrivare a superare quasi i 4.645 euro annui. Un’ottima entrata che ovviamente aiuta i cittadini ad affrontare con più serenità le spese mensili. Ma vediamo insieme nel dettaglio di cosa si tratta.

Bonus per lavoratori dipendenti: ecco quali sono
Bonus lavoratori dipendenti: ecco come far richiesta – ilciriaco.it

Il lavoratore dipendente ha diritto a detrazioni prestabilite sul reddito da lavoro che variano a seconda del reddito totale. Di seguito una serie di esempi:

  • reddito fino a 15.000 euro la detrazione è di 1.955 euro;
  • reddito da 15.000 a 28.000 euro la detrazione la si calcola in base a tale formula: 1.910 + 1.190 x [(28.000 – reddito complessivo) : 13.000];
  • redditi compresi tra 28.000 e 50.000 euro la detrazione viene calcolata su tale formula: 1.910 x (50.000 – reddito complessivo): 22.000.

È bene sottolineare che il maggior beneficio lo ottengono i redditi intorno ai 15.000 euro. Troviamo poi la detrazione figli a carico, la si ottiene solo se il figlio abbia già 21 anni di età e che sia a carico dei genitori e produca reddito.

  • entro i 4.000 euro se non ha ancora raggiunto i 24 anni di età
  • entro i 2840,51 se il figlio ha dai 24 anni in poi

Anche in questo caso la detrazione massima spetta a chi ha redditi molto bassi. Per chi ha reddito di 15.000 euro la detrazione che spetta per il primo figlio a carico è di 800 euro. Chi ha 10.000 euro di reddito invece beneficerà di 850 euro. Troviamo poi la detrazione coniuge a carico.

  • fino a 15.000 euro è pari a 800
  • tra i 15.000 e i 40.000 euro di reddito, la detrazione è di 690 euro, a cui si sommano:
    • 10 euro tra 29.000 e 29.199;
    • 20 euro tra 29.200 e 34.699;
    • 30 euro tra 34.700 e 34.999;
    • 20 euro tra 35.000 e 35.099;
    • 10 euro tra 35.100 e 35.199.
  • tra i 40.000 e gli 80.000 euro di reddito, la detrazione si calcola tenendo conto di tale formula: 690 × [(80.000 – reddito complessivo)/40.000].

Per ottenerlo puoi far richiesta al tuo datore di lavoro presentando il foglio delle detrazioni fiscali in cui inserire le detrazioni da lavoro dipendente e quelle per figlio e coniuge a carico per un massimo di 387 euro mensili. Puoi  anche decidere di riceverlo a conguaglio anziché in busta paga quando presenti il tuo 730.

Impostazioni privacy