Background ADV
  • Lunedì 16 Luglio 2018 - Aggiornato alle 22:15

Corona racconta la r(e)sistenza di Scampia

Il 23 maggio al Circolo della Stampa la presentazione del libro

Ciro Corona racconta il riscatto di Scampia. La piazza dello spaccio è oggi la piazza della rinascita della periferia napoletana. 'R(e)sistere a Scampia', edito da San Paolo, è il primo libro di un giovane da sempre impegnato in prima linea contro la camorra e il degrado sociale. Un giovane coraggioso e temerario che ha osato affrontare a viso aperto l'illegalità diffusa nel suo rione. Scampia non è solo Gomorra. Ce lo ricorda Ciro Corona attraverso il suo sguardo limpido e un racconto lineare che si avvale del contributo dei testimoni di quel cambiamento avviato anche ad opera di uomini come Michele Maria Spina, allora dirigente del Commissariato di Polizia, che ha smantellato le piazze dello spaccio senza mai tirarsi indietro e rischiando in prima persona. Le storie di vita vera in una storia simbolo del riscatto possibile. Un modello positivo per le altre periferie del Paese. Scampia esiste e r(e)siste oltre i luoghi comuni. Oggi è un luogo aperto ma agli scambi culturali e sociali non più a quelli illeciti delle sostanze stupefacenti.

Il prossimo 23 maggio, alle ore 17.30, al Circolo della Stampa di Avellino sarĂ  presentato il lavoro narrativo di Ciro Corona alla presenza del presidente dell'ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, del dirigente superiore della Polizia di Stato, Michele Maria Spina, e dei giornalisti Gianni Festa e Franco Buononato. All'evento prederanno parte anche le massime autoritĂ  civili e militari. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.