L’Avellino, nelle prossime ore, potrebbe cambiare proprietà. Con l’Ap Green che difficilmente riuscirà a trovare un accordo per l’acquisizione della società e con la cordata romana che si è tirata indietro come rivelato ieri (LEGGI QUI), sarà una volata a due.

Direzione Caserta, dunque, sarebbero due le cordate pronte a rilevare la società biancoverde: una che avrebbe fatto una proposta addirittura di circa 2 milioni di euro, un’altra che fa capo invece al direttore Aniello Martone (che, eventualmente, avrebbe esclusivamente un ruolo tecnico nella società e che non farebbe parte della cordata che acquisirebbe l’Avellino).

Una di queste due cordate, secondo quanto raccolto, avrebbe già versato una caparra per l’acquisizione dell’us Avellino 1912 pari a circa 100.000. Al momento, però, non è dato sapere quale delle due abbia compiuto un passo così importante e decisivo per rilevare la società biancoverde.

Domani sarà una giornata chiave, con la presentazione del concordato in bianco, sia per la Sidigas che, di riflesso, per l’Avellino Calcio, che mai come in queste ore sembra davvero destinato a cambiare proprietà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui