Si può congelare proprio tutto? No, alcuni alimenti non vanno mai messi in freezer: la lista

Molti alimenti che vengono comprati al supermercato in offerta molte volte vanno surgelati per non rovinarsi, ma non é così per tutti!

L’arte della conservazione alimentare attraverso il congelamento è un salvagente per molti di noi, consentendoci di prolungare la vita degli ingredienti e ridurre gli sprechi. Tuttavia, c’è una sottile linea tra ciò che può essere congelato con successo e ciò che non dovrebbe mai vedere l’interno di un freezer, poiché il loro passaggio attraverso temperature estremamente basse può causare cambiamenti indesiderati nella loro texture, sapore o sicurezza alimentare.

Conoscere queste sfumature nella conservazione degli alimenti è essenziale per evitare sprechi e garantire che ogni boccone rimanga un’esperienza deliziosa.

Alimenti che non dovrebbero mai essere messi nel freezer

°Le Uova in guscio: non dovrebbero mai essere messe nel freezer, poiché il contenuto d’acqua all’interno dell’uovo si espande quando si congela, causando la rottura del guscio. Tuttavia, è possibile congelare le uova sbattute o separate (tuorli e albumi) dopo averle accuratamente mescolate.

°Le verdure e la frutta ad alto contenuto d’acqua come lattuga, cetrioli, pomodori e la frutta come ananas anguria e melone non sono adatte al congelamento. Il loro elevato contenuto d’acqua fa sì che diventino molli e acquosi quando si scongelano, rendendoli poco invitanti da consumare. Alcuni tipi di frutta e verdura possono essere congelati con successo, ma è importante, immergerli in acqua bollente per un breve periodo e poi raffreddarli rapidamente, come pesche, ciliegie e albicocche.

quali alimenti non congelare
Alcune tipologie di frutta non andrebbero mai congelate – ilciriaco.it

°Gli Alimenti cotti con alto contenuto di amido come le patate cotte, tendono a diventare farinosi e granulosi quando vengono congelati. Questo cambiamento di consistenza li rende meno piacevoli da mangiare. Se si desidera congelare piatti a base di patate, è meglio farlo quando sono ancora crudi o appena lessate.
°Creme a base di latte, come la panna e la crema pasticcera possono separarsi o addensarsi in modo non omogeneo durante il congelamento. È meglio evitare di congelarle, ma se è necessario, è consigliabile mescolarle bene dopo lo scongelamento per ripristinarne la consistenza.
° Alimenti congelati precedentemente: evitare di congelare nuovamente alimenti che sono stati precedentemente scongelati. Questo processo può aumentare il rischio di contaminazione batterica e compromettere la sicurezza alimentare.
° Affettati: come il prosciutto, il salame e il bacon possono subire alterazioni nella consistenza e nel sapore quando vengono congelati. Inoltre, possono diventare più salati dopo il congelamento. Se è necessario conservarli a lungo termine, è preferibile mantenerli in frigorifero o utilizzare metodi di conservazione diversi, come il sottovuoto.

Conoscere queste sfumature nella conservazione degli alimenti è essenziale per evitare sprechi e garantire che ogni boccone rimanga un’esperienza deliziosa.

Impostazioni privacy