Il trucco per essere costanti nell’allenamento e non saltare mai: è possibile davvero!

Esiste un trucco infallibile per essere costanti e non saltare mai neanche un allenamento. Vediamo insieme come funziona.

Settembre è un nuovo inizio, è il mese dei buoni propositi. Per essere costanti e non mollare esiste un trucco semplicissimo ma infallibile. In questo articolo vi sveliamo di cosa si tratta.

Tornati dalle vacanze è il momento per stilare la lista dei buoni propositi come smettere di fumare, mangiare meglio e allenarsi. Per alcune persone allenarsi è un piacere e non riescono nemmeno ad immaginare la propria giornata senza fare sport. Per altri, invece, è un po’ più complicato e devono sforzarsi di inserire una routine di allenamento tra un impegno e l’altro.

La situazione più tipica è quella di chi inizia con il massimo dell’entusiasmo ma poi molla dopo due settimane.  Mancanza di tempo? Assolutamente no. Il tempo è il nostro alibi preferito ma, in realtà, il problema non è mai il tempo perché se vogliamo lo troviamo. Il problema è che subentra la mancanza di voglia dovuta ad una carenza di stimoli. Ma esiste un trucco infallibile per non mollare e continuare ad allenarsi con entusiasmo.

Allenamento: il trucco infallibile per non mollare

Settembre è il mese giusto per dare una svolta alla propria vita e cambiare ciò che non va o che non ci piace. Rientrati dalle vacanze abbiamo l’energia giusta per aggiustare il tiro e fare dei cambiamenti importanti. A partire dalla nostra salute e forma fisica.

Trucchi per non saltare l'allenamento
Ecco come mantenere alta la motivazione Ilciriaco.it

Avete deciso di iscrivervi in palestra o in piscina o di iniziare ad andare a correre? Ottimo. Il primo trucco per non mollare la presa dopo un paio di settimane è non strafare: se non vi siete mai allenati in vita vostra, non ha senso iniziare a correre 5 km ogni giorno o allenarvi in palestra 6 giorni su 7. Meglio iniziare in modo graduale: 3 allenamenti a settimana all’inizio sono l’ideale.

Il secondo trucco per non perdere l’entusiasmo è prefiggersi obiettivi realistici, misurabili e darsi un tempo preciso per raggiungerli. Vi faccio il mio esempio: quando ho iniziato ad allenarmi con i pesi mi sono prefissata l’obiettivo di riuscire a fare gli squat con il bilanciere da 30 kg entro 1 anno e ci sono riuscita aumentando gradualmente i carichi. Per voi potrebbe essere riuscire a correre 5 km senza fermarvi entro giugno. Darsi obiettivi realistici e a breve termine permette di tenere alta la motivazione.

Terzo trucco: scegliete un’attività sportiva che vi piace. Se io avessi scelto la corsa avrei mollato credo dopo 3 giorni semplicemente perché mi annoia. Dunque, per non mollare l’allenamento, è fondamentale scegliere un tipo di allenamento che ci piaccia. Infine l’ultimo accorgimento per continuare è rendere l’allenamento una routine: fissiamo in agenda almeno mezz’ora 3 volte a settimana da dedicare esclusivamente al fitness. In questo modo diventerà un appuntamento a cui non dobbiamo mai mancare.

Impostazioni privacy