La dieta per la longevità: la rivela una donna di 115 anni

Se state cercando il segreto della longevità, nessuno meglio di una centenaria può svelarvelo. Ecco la “ricetta” di Helena Pereira dos Santos. 

115 anni e non sentirne il peso. Almeno, non sullo stomaco. È il primato di Helena Pereira dos Santos, una brasiliana che ha festeggiato l’eccezionale traguardo proprio in questi giorni. E il merito, spiega lei stessa, è tutto di un alimento che ha saputo assicurarle tanta salute e una straordinaria longevità. La scienza, oltretutto, le dà ragione…

brasiliana festeggia 115 anni segreto longevità cosa mangia
Helena Pereira dos Santos, 115enne brasiliana, ha festeggiato l’eccezionale traguardo proprio in questi giorni. (Ilciriaco.it)

A 115 anni compiuti la Nostra gode ancora di una qualità della vita sorprendentemente alta, rimanendo attiva e in qualche modo indipendente. Anche se è andata in pensione molti anni fa, Helena si dedica ai suoi hobby preferiti: rammendare vestiti e realizzare bambole di pezza. Si concede anche delle belle passeggiate e va a fare la spesa con l’aiuto della nipote. Cosa mangia di tanto speciale, vi starete chiedendo… La risposta vi stupirà.

Dimmi cosa mangi e ti dirò quanto vivrai

Il segreto di una così lunga vita è stato mangiare semplicemente fagioli (e molti). Grazie a una dieta ricca di questo legume, dice l’ultracentenaria, si è mantenuta “forte”. In effetti, un sempre più ampio corpus di ricerche suggerisce che il consumo di legumi (fagioli, lenticchie, piselli, ceci e così via) può avere un profondo impatto sulla longevità. In particolare, uno studio del 2004 ha appurato che si potrebbe ridurre il rischio di mortalità dell’8% per ogni 20 grammi di fagioli o legumi mangiati quotidianamente.

brasiliana festeggia 115 anni segreto longevità cosa mangia
Gli esperti raccomandano di seguire una dieta a base di verdure, eliminando completamente (o quasi) la carne e limitando molto anche il consumo di pesce. (Ilciriaco.it)

Più in generale, gli esperti raccomandano di seguire una dieta a base di verdure, eliminando completamente (o quasi) la carne e limitando molto anche il consumo di pesce. Il consiglio per chi desidera spegnere 100 candeline o più è quello di concentrarsi su cibi integrali di base, puntando su frutta, verdura e cereali, e ridurre drasticamente l’assunzione di alimenti trasformati. Non solo: bisognerebbe bere molta acqua, fare spuntini genuini (ottime le noci) e limitare il più possibile l’assunzione di zuccheri. Le uova e i latticini? Meglio pochi o niente.

Sebbene attribuisca le sue buone condizioni di salute in gran parte alla dieta, Dos Santos precisa che anche altri fattori hanno dato un contributo importante: dormire bene, fare esercizio fisico e sapersi ritagliare momenti di felicità. La genetica e la buona fortuna hanno fatto il resto…

Impostazioni privacy