Esami di routine, quali fare a 60 anni per avere un check up completo

Check-up di routine, ecco quali esami fare dopo i sessant’anni per non avere problemi di salute e dormire sonni tranquilli.

È molto importante mantenersi in forma e cercare di prevenire diverse patologie che si possono presentare con l’avanzare dell’età. Arrivare alla vecchiaia continuando ad essere persone sane, non è impossibile, tuttavia per una vita longeva e in salute, è necessario apportare dei cambiamenti al proprio stile di vita, introducendo delle piccole e sane abitudini nella propria quotidianità.

Esami di routine
Esami medici- (Canva)- ilciriaco.it

Le linee guida, ci suggeriscono una dieta prevalentemente vegetale, costituita da frutta e verdura di stagione preferibilmente biologica, cereali integrali e un ridotto consumo dei prodotti animali, ad eccezione del pesce.

Da limitare, sarebbero soprattutto le carni rosse e i salumi, un altro nemico della nostra salute, è sicuramente lo zucchero, che andrebbe eliminato o ridotto dalla propria alimentazione. Si raccomanda inoltre di non smettere mai di praticare attività fisica che, anche se moderata, è fondamentale per ridurre lo stress. Un’altra cosa importante è quella di sottoporsi a degli esami periodici per verificare lo stato di salute del nostro organismo: determinate patologie, se trattate tempestivamente possono essere innocue o comunque molto meno pericolose.

Scopri quali esami effettuare dopo i sessant’anni

Con la terza età, il corpo inizia ad andare verso il processo di invecchiamento, a quest’età aumenta il rischio di sviluppare diverse patologie e problemi di salute tipici della vecchiaia. Sottoporsi a degli esami periodici, è importante perché andando avanti con l’età, aumenta il rischio secondo le statistiche di sviluppare determinate patologie.

check up completo
Esami medici- (Canva)- ilciriaco.it

In questi casi, dovrebbe essere il proprio medico a consigliare i pazienti sugli esami migliori da fare, la finalità di un check-up, è quella di rilevare per tempo determinate patologie o evidenziare i fattori di rischio che in futuro potrebbero farle insorgere. Una diagnosi precoce è fondamentale per rallentare o bloccare il decorso di alcune malattie. Le analisi del sangue, sono l’esame più semplice e meno invasivo che dovrebbe essere effettuato periodicamente, è consigliato eseguire questo tipo di analisi ad ogni età.

In questo caso, dovremmo preoccuparci di farci prescrivere un emocromo completo, il metabolismo glucidico e lipidico, la funzionalità renale, epatica e tiroidea. Sarebbe opportuno anche effettuare un elettrocardiogramma e misurare la pressione sanguigna, e ancora sarebbe importante effettuare le analisi delle feci e delle urine. Per le donne è consigliata inoltre la mammografia e per gli uomini il controllo del PSA.

Impostazioni privacy