Dormire col partner è un incubo? Ecco il metodo scandinavo che sta spopolando

 Avete dei problemi a dormire con il vostro partner tanto che la relazione è diventata un incubo? Ecco il metodo scandinavo in vostro soccorso

Molto bello dormire con il proprio partner? Facendo un sondaggio generico potrebbero venire fuori dei dati davvero sorprendenti a dir la verità. Dati che analizzando il quadro generale di tutte le coppie, potrebbe sembrarci addirittura contraddittorio se non anche sorprendente. Ma perché e da dove deriva questa contraddizione? Il fatto è che è molto bello e siamo molto felici e sereni quando ci troviamo a vivere un rapporto amoroso come da fidanzatini del liceo che sono senza pensieri.

metodo scandivano di cosa si tratta
Metodo scandivano per dormire serenamente con il partner IlCiriaco.it

Per cui dopo un appuntamento andato alla grande, tornare a casa è di certo la cosa più auspicabile e che crea meno problemi. Invece le cose cambiano quando entrambi i partner condividono una casa e soprattutto, condividono un letto. Cosa un tantino triste a cui pensare. Ma in realtà non esiste cosa più vera di questa. In base a delle recenti statistiche infatti, sembra che tantissime coppie anche dopo aver vissuto una lunga storia d’amore, finiscano dal niente per litigare o per lasciarsi proprio, udite udite, per il fatto che non tolleravano di dormire insieme. Ciò rovinerebbe qualunque relazione infatti, poiché ne è il principio cardine, il fondamento supremo. 

Ecco il metodo scandinavo per dormire con il partner che sta spopolando?

Ci sono molte coppie che amano dormire abbracciate, ma molte altre invece che non lo sopportano, perché sono molto gelose del momento in cui dormono e vogliono stare libere il più possibile per poter rigenerarsi al meglio. Oltre a questi fattori, si sa che avere il letto e lenzuola tutte per noi, e poterne godere a pieno e in completa libertà, non ha assolutamente prezzo.

metodo scandinavo per dormire con il partner
Il metodo scandinavo che sta spopolando ANSA FOTO Ilciriaco.it

Senza contare che durante la notte ci si può svegliare per andare nel bagno, anche in maniera abbastanza frequente, cosa che potrebbe dare di certo molto fastidio all’altro partner che invece dorme tranquillo come un pupo. Anche in questo caso la condivisione gioca un ruolo chiave. Infatti allo stesso modo del cibo o del vino, anche il sonno si può condividere con chi amiamo o così dovrebbe essere.

Con il metodo scandinavo che sta letteralmente spopolando, i partners potranno godere dei loro spazi e mantenere allo stesso tempo la giusta dose di vicinanza e di contatto fisico, che non guasta e serve alla coppia per stare bene. E i partners potranno godere entrambi dei benefici del letto senza dover cambiare per forza stanza. Basterà accomodarsi ognuno nella sua coperta o piumone divisi invece di uno largo. Così ogni tiraggio di coperta sarà scongiurato.

Impostazioni privacy